Pietrapertosa

Arriviamo a Pietrapertosa, paesino di neanche 1000 abitanti adagiato su un crestone di roccia nelle Dolomiti Lucane, una tiepida giornata di primavera. L’aria è frizzante e tiepida, perfetta per una gita fuori porta. La strada è lunga, stretta e tortuosa: si inerpica tra le montagne della Basilicata passando per la famosa zona chiamata Tempa Rossa, dove la Total ha costruito una vera e propria città d’acciaio per l’estrazione del petrolio. Una struttura ultramoderna in netto contrasto con le donne che portano la legna a dorso di mulo, che potete ancora incontrare in questa zona.

Pietrapertosa e Castelmezzano, paesino dall’altra parte della vallata, sono famosi per un cavo che collega i due centro abitati chiamato “Volo dell’Angelo”, dove è possibile lanciarsi ad alta velocità e raggiungere l’altro versante della valle.

A differenza di altri paesi, Pietrapertosa ha visto crescere il turismo proprio per questa attrazione. E’ forse l’unico piccolo comune dove per parcheggiare bisogna parcheggiare a pagamento (1€ l’ora) a circa 500mt dal centro abitato.

Per inciso, oltre al bel panorama e la possibilità di salire fin sul castello posto nella sommità dello sperone di roccia (è una discreta sfacchinata….), da dove si gode di un bellissimo panorama a 360°, non c’è molto altro.

Eventi e altro da non perdere

  • visita al castello posto sulla sommità del monte (ingresso a pagamento)
  • per gli amanti del brivido, il “Volo dell’Angelo”. Info su www.volodellangelo.com
(Visitato in totale 451 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.