Giorno 3: da Polignano a Mare ai Trulli di Alberobello

Decidiamo di gustarci lo spettacolo delle balconate di Polignano anche al mattino, così ci spostiamo in una area di sosta più grande, dove c’è anche una fontanella di acqua potabile, dal lato sud del paese, dove peraltro c’è un “Info Box” con una ragazza molto gentile che ci ha aiutato anche a trovare un bellissimo posto, poco distante, dove trascorrere al mare il resto della giornata.

Dopo la visita mattutina al centro di Polignano, ci dirigiamo in fondo alla vicina Via Federico Fellini, dove c’è una pittoresca caletta -con relativo porticciolo- (GPS: @40.9908074,17.2369703) dove rilassarsi con un bel bagno rinfrescante nelle acque smeraldine della baia.

Verso sera ripartiamo in direzione Alberobello, la nostra prossima destinazione distante circa 25 km, raggiungibile attraverso una statale immersa in splendidi oliveti secolari che si inerpica sulle colline dell’interno, puntellata qua e là di simpatici ed insoliti “trulli” che preparano al famoso “Quartiere Monti” di Alberobello, patrimonio UNESCO.

Arrivati ad Alberobello, però, la sgradevole -e neanche troppo sorprendente- sorpresa di trovarsi in un luogo iper-turistico, di quelli veramente da frotte di pullman di turisti “mordi e fuggi”, che assaltano il quartiere dei trulli invaso da negozietti di souvenir e ristoranti a menù turistico ben poco affascinanti. Se non altro arrivare qui all’imbrunire ha il vantaggio di non aver a che fare con questi storni di turisti, permettendoci almeno di goderci i trulli nella tranquillità e nelle temperature gradevoli della sera.

Nota bene: per i camper Alberobello è un vero incubo, tuttavia sono riuscito a parcheggiarlo GRATUITAMENTE qualche centinaio di metri fuori dalla zona turistica…

Dopo la visita ai trulli e le difficoltà nel trovare un luogo adeguato per la notte, proseguiamo in direzione Ostuni, dove troviamo un parcheggio gratuito e comodissimo a circa 1km dal centro storico e che ricorderemo a lungo per la bella dormita che ci siamo fatti nel silenzio e nel fresco…

NOTA PER I CAMPERISTI: Alberobello è abbastanza “ostile” al turismo itinerante ma essendo un paese piuttosto piccolo, è possibile sfuggire all’esoso costo richiesto dalle aree di sosta attrezzate e campeggi in loco (circa 18€ per 24h), posteggiando fuori dalla zona turistica e raggiungendola a piedi. In particolare segnalo un parcheggio a pagamento solo diurno per i camper in Via Piccinni (GPS: @40.7799661,17.2454915) oppure, come ho fatto io, parcheggiare gratuitamente in questa zona lì vicino, dove al momento non vi sono cartelli di divieto: @40.7814386,17.2448075 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: