DeepL Translator, il traduttore intelligente

“DeepL allena l’intelligenza artificiale per 
comprendere i testi e tradurli.”

Le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale stanno spingendo in avanti anche tutta una serie di servizi di uso comune che mai avremmo pensato potessero diventare, per così dire, “intelligenti“.

Uno di questo è il traduttore automatico, che molti hanno sempre immaginato come un semplice match tra parola in italiano e la corrispettiva in inglese, per ottenere un risultato un po’ maccheronico che talvolta si riflette anche in documenti ufficiali (c’è chi ne ha fatto un blog: Terminologia etc.) con risultati quantomeno imbarazzanti (50 disastri di Google Translate).

Tradurre da una lingua ad un’altra non è una semplice sostituzione di parole: comporta tutta una serie di processi di riorganizzazione anche della frase, oltre che della scelta dei termini appropriati se non proprio di veri e propri differenti modi di dire. E’ pertanto una operazione molto più complessa, la cui automazione richiede l’applicazione di precise regole sintattiche.

Questa è la sfida di DeepL, azienda tedesca con sede a Colonia, il cui obiettivo è “superare le barriere linguistiche per poter avvicinare le culture tra loro“.

Il loro traduttore, DeepL Translator è, a detta loro, il “miglior sistema di traduzione automatica al mondo“.

Non saprei dirvi se effettivamente lo è. Ma vi dico che funziona molto bene, anche meglio di Google Translate.

Buona traduzione !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.