Buon 14° Natale !

Permettetemi, in questa giornata natalizia dal cielo griglio, di fare un po’ di amarcord.

Zerozone.it esiste dal luglio 2000 e ricordo ancora le peripezie per procedere alla registrazione, finalmente consentita dal NIC anche ai privati (prima potevano solamente le P.IVA). All’epoca i siti web erano appannaggio di pochi privilegiati ed anche la stessa Rete non era così frequentata (Facebook nasce nel 2004, tanto per intendersi). Per “chattare”, oggi dominio incontrastato di Facebook Messenger e Whatsapp, si usava IRC e C6, un servizio innovativo creato da Virgilio con il quale potevi cercare amici ed intraprendere conversazioni con sconosciuti da tutta italia.

Non esistevano servizi “social” e neppure i “blog”, pertanto gran parte dei siti web erano statici ed i contenuti organizzati gerarchicamente. Le uniche animazioni, quando presenti (spesso “troppo” !), erano GIF animate e non vi erano possibilità di interazione come i “commenti” o le “live chat”: del resto era necessario “centellinare” fino all’ultimo byte poiché la connessione che molti avevano a casa era un semplice modem 56k, se non proprio 33.6Kbps. Si, l’ADSL aveva da venire…

All’epoca già lavoravo come sistemista presso la ToscoDati Siena, dove avevamo un collegamento ad Internet via CDN 64K (un mostro !) e fornivamo servizi web e mail ad alcune aziende della zona. Da lì, nelle ore di svago, gestivo il mio sito web Zerozone.it, all’epoca ospitato su Aruba, dove caricavo i programmi che sviluppavo, i tutorials, documenti vari etc etc etc…

Ne sono passati di “natali” da allora e, come si può vedere dalla Internet WayBack Machine, tanti sono stati i cambiamenti negli anni. Il più grande, indubbiamente, venne con la decisione di passare a WordPress e di aprire un blog, dove iniziare un diario personale che ormai ha già oltre 4 anni di vita.

E così, terminata la nostalgica e veloce storia di questo sito, non mi resta che guardare al futuro ed augurare a tutti voi un BUON NATALE !

(Visitato in totale 16 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.