Verifica questa notizia !

Venerdì pomeriggio, in Piazza Salibeni davanti alla sede storia della Banca MPS e lo sguardo severo di Sallustio Bandini, il MoVimento Siena 5 Stelle ha organizzato una serata informativa con tutti i candidati sindaco dei 14 comuni della Provincia di Siena dove c’è una lista M5S, i 3 candidati toscani alle Europee 2014 (Della Negra, Di Gennaro, Ripoli) e la senatrice Sara Paglini.

La senatrice Paglini si confronta con i cittadini

La senatrice Paglini si confronta con i cittadini

E’ stata una bella serata, con tanto di “tavola rotonda” tra la senatrice Paglini ed i cittadini intervenuti, seduti sul palco come normali cittadini e non “bacucche spocchiose in tailleur e vistosi gioielli, con tanto di scorta ed auto blu“.

Però, se devo dirlo con sincerità, la parte che più mi ha emozionato della serata è stato sentir parlare i 14 “candidati sindaco”, cittadini residenti nei rispettivi comuni (e non, come avviene troppo spesso, chissà di dove…) che hanno deciso di metterci la faccia e l’impegno per la loro città, per i loro concittadini. Ognuno di loro si è presentato ed ha parlato alla piazza, purtroppo non troppo affollata ma comunque attenta e partecipata (molto più che in altri comizi…). Hanno dimostrato la loro freschezza, la loro volontà di impegnarsi ad affrontare un ruolo spesso difficile. A rischiare anche qualcosa di loro, oltre al tempo sottratto alla famiglia, agli amici, al lavoro: nella terra della “peste rossa” (che di “rosso”, dico io, non ha proprio niente…) essere dall’altra parte è difficile, molto difficile.

Abbiamo grandi aspettative per le elezioni di domenica prossima, 25 maggio 2014. I cittadini del MoVimento 5 Stelle si sono mobilitati in tutte le piazze d’Italia con gazebo, manifesti, volantini… abbiamo tutti ben chiaro che ormai, nella situazione in cui si trova il nostro Paese, molte decisioni ed azioni per il nostro futuro devono essere affrontate in Europa.

E’ però anche importante, fondamentale, riuscire ad esercitare azione di controllo nei tanti comuni, le istituzioni più vicine ai cittadini. In alcuni, siamo pronti anche a governare e sicuramente ci riusciremo molto meglio di come hanno fatto fino ad ora: l’esperienza di Pizzarotti a Parma ne è la riprova.

Una volta che saremo dentro le 14 Amministrazioni Comunali della Provincia di Siena, in contesti anche difficili come Colle di Val d’Elsa (questione Fabbrichina), Poggibonsi (Inceneritore di SienAmbiente), Asciano e Castelnuovo (Impianto di gestione rifiuti di Pian del Casone), Rapolano (Acque termali), saremo finalmente capaci di aprire come una “scatoletta di tonno” tutti i segreti che le gestioni monocolore hanno tenuto ben nascoste.

Dopo il 25 Maggio rafforzeremo ancora di più la rete di collaborazione che ci tiene uniti, tra consiglieri comunali, parlamentari italiani ed europei. Perché solo uniti, insieme, riusciremo a sfondare questo “muro di gomma” costruito dai Partiti in 60 anni di gestione mafiosa e massonica.

Ed allora ne vedremo delle belle.

#vinciamonoi

Nella foto: con Cristiano Ripoli, Matteo della Negra, Marco Di Gennaro – Candidati per la Circoscrizione Centro Italia alle Europee 2014.