Un altro anno è finito, un nuovo anno sta per iniziare

A poche ore dalla fine di questo strano 2015, riguardo ai mesi trascorsi ed alle tante esperienze vissute giorno dopo giorno. Il 2015 è stato un anno in movimento, in tutti i sensi, ad iniziare dall’attività politica in Comune e con le Elezioni Regionali Toscane. Ma è stato un anno anche di viaggi, ad iniziare da quei bellissimi, freddissimi, umidissimi giorni londinesi di fine febbraio. A giugno weekend a Castelluccio di Norcia, nella speranza di ammirare la famosa fioritura e scoprire di essere in largo anticipo. E poi, avventura di luglio nel Salento, insieme a qualche altro milione di persone, con il Camper, la moglie e Margot, la nostra labrador nera. Ad Agosto, come tradizione, dai parenti in Basilicata e visita alla bellissima, e caldissima, Matera. A settembre visita all’#expo di Milano, anche qui in compagnia di decine di migliaia di persone in fila per vedere un padiglione. E poi ottobre, a Imola, per l’appuntamento nazionale di #italia5stelle, con tanto di corsa podistica sulla pista dell’Autodromo. Dicembre, con la settimana a Gran Canaria, dove la temperatura non scende mai sotto i 20° e le giornate le trascorrevamo in t-shirt e ciabattine passeggiando sul mare.

Il 2015 è stato anche l’anno dei traguardi personali, come la conquista a sorpresa del 1° Kyu di Karate Wado-Ryu. L’anno del podismo vissuta con tranquillità, senza stress, senza aspettative. Correre per il semplice piacere di farlo, possibilmente in mezzo alla bellissima natura che mi circonda.

L’anno anche dell’impegno politico, sempre più difficile in un contesto statico e pesante come la città di Siena. Un anno che ci ha visto, come gruppo, alle prese con impegnative sfide interne ed esterne, entrambe vinte con la caparbietà e la tenacia che ci contraddistingue. Si, lo ammetto, sono molto orgoglioso del gruppo di Siena 5 Stelle e di quello che, affrontando tante difficoltà, è diventato. Un gruppo che ho l’onore di aver contribuito a formare e con cui sono cresciuto, politicamente e personalmente, attraversando le difficoltà.

E adesso avanti, verso il 2016. Un anno di grandi cambiamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.