Melanzane ripiene al forno

Le melanzane sono una vera e propria passione che mi ha fatto scoprire mia moglie: sin dai primi giorni insieme mi preparava gustosi manicaretti con le melanzane…per poi abbandonare i fornelli e lasciare la cucina al Re della casa…io !

Comunque, le melanzane ripiene sono un piatto gustoso, completo e che permette anche un certo grado di sperimentazione. Questa sera, ad esempio, ho aggiunto al macinato, che rosolava insieme all’interno delle melanzane a cubetti, della passata di pomodoro ed una spolverata di timo: il risultato è superbo !

Le mie buonissime melanzane ripiene !
Le mie buonissime melanzane ripiene !

Ma andiamo con ordine. Cosa ci serve ?

  • melanzane (ovvio), meglio non troppo grandi e dalla forma regolare
  • carne macina di vitello (o maiale)
  • cipolla
  • sale grosso
  • olio extravergine di oliva
  • spezie come pepe, timo, origano…

Dividete a metà le melanzane (dopo averle lavate) ed usando un cucchiaio fondo o un bel cucchiaio da gelato, svuotarne l’interno avendo cura di non danneggiare la buccia. Lasciate circa 1 cm di bordo, altrimenti si romperanno nella cottura.

A questo punto, seguendo i consigli di una ristoratrice, mettete le melanzane rovesciate in una teglia dai bordi alti e cospargetele di sale grosso: nelle successive due ore inizieranno a perdere del liquido scuro, che scolerete via. Alla fine sembreranno quasi avvizzite…

Nel frattempo c’è da preparare il ripieno, che comporta comunque del tempo.

In una bella padella aggiungere un filo d’olio e la cipolla, insieme al macinato: facciamo soffriggere, senza bruciare il tutto, e poi aggiungiamo la polpa della melanzana tagliata a cubetti di circa 1 cm. Mettiamo il fuoco al minimo ed aspettiamo, mescolando di tanto in tanto e verificando di non bruciare il sugo. A metà cottura, se volete, potete aggiungere del passato di pomodoro e del timo per ammorbidire ed insaporire il tutto.

Quando il tutto sarà ben ristretto e saporito, spegnete ed aspettate che le melanzane siano pronte per essere riempite e spolverate da un bello strato di parmigiano grattato.

A questo punto accendete il forno a 180° ed informate per circa 60 minuti.

Al termine della cottura, la cosa migliore è lasciarle riposare e gustarle il giorno dopo, quando saranno ben saporite…ma se proprio avete fame, potete anche mangiarle subito.

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.