HackerRank: impara e sfida gli altri programmatori

“La ragione per cui gli hacker di Linux fanno qualcosa è perché la trovano molto stimolante, e a loro piace condividere questa cosa interessante con altri.”
Linus Torvalds

Ho scoperto quasi per caso il sito HackerRank (www.hackerrank.com) che, come dalla descrizione in About Us “is on a mission to flatten the world by restructuring the DNA of every company on the planet. We rank programmers based on their coding skills, helping companies source great programmers and reduce the time to hire.”.

Non è, come potrebbe sembrare a prima vista, semplicemente un portale di collocamento per programmatori o sedicenti tali: è una vera e propria “palestra virtuale” per la scrittura del codice, dove viene assegnato un punteggio per ogni soluzione trovata alle tante sfide proposte.

Una volta effettuata l’iscrizione, gratuita, al portale, viene presentato una serie di “categorie” (tracks) per le quali accogliere le sfide proposte e guadagnare punteggio (per salire in classifica).

Ho scelto di iniziare con le sfide in C++, un linguaggio di programmazione che utilizzo da anni:

Le prime sfide sono ovviamente piuttosto banali, categorizzate come “semplici” nel grado di difficoltà. Sono tuttavia didattiche per imparare a capire come funziona il sistema.

Per ogni sfida c’è una bella pagina di spiegazione dettagliata, la possibilità di discutere insieme agli altri sviluppatori di eventuali problemi o alternative ed il risultato conseguito. Per risolvere la sfida, bisogna scrivere letteralmente il codice nell’editor che si trova subito sotto:

e poi farlo “girare”. Se il nostro codice funziona correttamente, la sfida è superata:

Ovviamente il sistema ha anche e soprattutto uno scopo didattico, diffondendo la cultura della programmazione e stimolando la mente e la creatività in nuove sfide per guadagnare punti e salire in classifica. E, per i più bravi, la chiamata da parte delle aziende (che possono registrarsi in una sezione apposita del sito) che sponsorizzano il sistema è assicurata.

Happy coding !

 

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: