Quando il phishing diventa minaccioso…

All’improvviso ricevo nella mia casella di posta una mail da eBay, dalla quale salta subito all’occhio una frase minacciosa: “Salve bastardo, Oggi parte la denuncia, e meglio se mi rispondi, guarda che ho tutti tuoi dati mandami i soldi indietro altrimenti ti giuro che paghi doppio.

Per un attimo ho esitato, anche perché ho utilizzato -ed ancora uso- eBay sia per vendere che acquistare. Poi però ho subito notato che non vi era il mio nome nel testo della e-mail e che l’indirizzo a cui era stata inviata non è quello che utilizzo per eBay. Ok, è un tentativo di phishing, e lo conferma anche il fatto che il link sul pulsante “Rispondi” non invia affatto ad una pagina di eBay.

Mi raccomando, verificate sempre alcuni elementi essenziali per distinguere una mail attendibile da una fasulla:

  • il mittente è attendibile e conosciuto
  • il destinatario è effettivamente la vostra casella postale di riferimento per quel servizio
  • nella e-mail è contenuto il vostro vero nome e cognome, oltre ad altri riferimenti inequivocabili (username, id utente…)
  • i link sono effettivamente collegati al sito web ufficiale (es. www.ebay.com)

Per la vostra sicurezza, inoltre, non utilizzate mai i pulsanti contenuti dentro la mail (come, in questo caso, il pulsante giallo “Rispondi”) ma rispondete direttamente utilizzando gli strumenti del sito web.

Nel dubbio di essere caduti nell’inganno, modificate IMMEDIATAMENTE la password e bloccate eventuali carte di credito/conti PayPal collegati !

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.