Renzi #lavoltabuona #bellocrederci #farsiprendereperilculo

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Prima c’era Silvio, avrebbe pensato lui a sistemare l’Italia. Perché “si era fatto da solo” ed è “un grande imprenditore“, pertanto “se si è arricchito lui, farà arricchire tutti gli italiani !” dicevano.

Crollò presto perché “poverino” – dicevano- “i comunisti non lo hanno fatto lavorare !

Una breve parentesi con Prodi, anch’essa durata poco e intrisa di errori (come nominare Mastella Ministro della Giustizia…lo ricordate ?).

Elezioni. Sembrava impossibile che potesse ancora vincere Silvio.

Ma vinse, e tornò il Cavaliere, perché “lui sì che avrebbe risolto i problemi degli italiani” e “comunisti, fatelo lavorare !“. In realtà, doveva salvarsi il culo perché c’erano le “toghe rosse che ce l’hanno con lui !“.

Sappiamo tutti com’è andata a finire, tra processi, condanne, mazzette, nani e ballerine.

Poi è arrivato Monti, nominato da Napolitano, il “professore“, con il suo governo tecnico e le lacrime della Fornero. “Lui è un professore” – dicevano – “ce la faremo, perché non è un politico…è un tecnico !“.

Sappiamo com’è andata a finire.

Crolla Monti. Elezioni. Vince Bersani, il PD, ma entra il MoVimento 5 Stelle in Parlamento e negli altri partiti è sbandamento totale.

Dura poco: ad Aprile cede Bersani ed arriva Epifani ad “arginare” l’emorragia di consensi del PD. Nel frattempo Re Giorgio da mandato al nipote Letta di formare un nuovo governo.

Letta è bravo, pacato e serio: ce la faremo ! Lo spread è già sceso !” -dicevano – “e poi ha dalla sua un largo consenso…farà le riforme necessarie al Paese !“.

Che vi devo dire…sappiamo com’è andata a finire.

Ora è arrivato Renzi, dopo la conquista a suon di 2€ della poltrona di segretario di PD. E tutti continuano a ripetere le stesse cose, che “lui ce la farà“, “è giovane“, “è in gamba“…

Repetita iuvant, dicevano i latini: dovremmo aver già imparato come andrà a finire…

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: