E’ crisi (di governo) !

Il Presidente ordina (Cavaliere non lo è più) ed i suoi fedeli adepti obbediscono: dimissioni !

Si apre così, in questo tiepido pomeriggio di inizio autunno, speriamo l’ultimo capito di una vergogna farsa durata anche troppo: il “Governo del nipote Letta”.

Così, con la ben poco credibile motivazione che “il PDL non può sostenere un governo che aumenta l’IVA”, l’ennesima prova di forza del Caimano prende forma. La realtà dovrebbe essere chiara a tutti: Berlusconi non vuole cedere perché non può (ci sono altri processi…) decadere da Senatore !

Alla fine, senza alcuna riforma elettorale, molto probabilmente torneremo alle elezioni con il “porcellum”, una legge che non piace a nessuno ma che (quasi) tutti vogliono, perché permette alle segreterie di detenere il potere di nomina, alla faccia della democrazia.

Dopo 20 anni, dopo una sentenza di Cassazione, dopo che la povertà dilaga e la disoccupazione è a livelli mai registrati, Silvio Berlusconi continua a tenere per le palle il Paese. Grazie al PD, che non hai mai perso l’occasione per sostenerlo, ad iniziare dalle sue televisioni (a proposito, ma Rete 4 non doveva chiudere ?), per concludere con la vergogna maxima: governare insieme.

Il problema, adesso, non sono le elezioni. Qualcosa mi fa pensare che non vi sia l’intenzione di arrivarci troppo presto, anche perché non è facile rischiare che vinca il MoVimento 5 Stelle, rompendo nuovamente i piani a tutti gli altri. Troveranno un sistema, un inciucio, una escamotage (ovviamente suffragata da Re Giorgio) per salvare la capra (loro), mentre i cavoli (noi) se ne possono tranquillamente andare a…

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)
4 comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.