I PM su BAV: “Non ci fu nessuna mazzetta”

Hanno appena confermato, i giudici di Cassazione, la condanna a 4 anni per Berlusconi in merito al Processo Mediaset, dove era rinviato a giudizio per Frode Fiscale.

Ci sarà modo per parlarne ancora e sono sicuro che non solo se ne parlerà ma si occuperanno le prime pagine dei quotidiani per giorni e giorni…

Comunque, dopo aver letto la civetta del “Corriere di Siena”, mi frulla in testa un pensiero insistente. Prima di esplicarlo, però, cerco di spiegarvi velocemente il ragionamento che ho fatto.

Prendiamo i fatti: nel 2007 BAV venne “acquistata” da Banco Santander per circa 6 mld di € (comprensiva di Interbanca) e, dopo pochi mesi, venne “venduta” a Banca MPS per oltre 10 mld di € (senza Interbanca).

Anche un totale ignorante di teoria finanziaria, come me, capisce che qualcosa non va. Mi viene in mente una battuta di Amarillo Slim, famoso campione di poker: «Se nella prima mezzora non capisci chi è il pollo, allora il pollo sei tu.»

Chi era il pollo ? La Banca MPS, a quanto pare.

Se non vi sono state “mazzette”, ed era tutto sommato una ipotesi plausibile (pur se condannabile, eticamente parlando), vuol dire che i grandi strateghi della Banca MPS hanno speso 4 mld di € in più rispetto a quanto acquistato pochi mesi prima da Santander. Ma, in realtà, hanno speso ben oltre poiché la BAV, al momento dell’acquisto da parte di MPS, valeva neanche 3 mld di € (2,845 mld, per la precisione). Pertanto, alla luce di fatti incontrovertibili:

10.137.000.000 – 2.845.000.000 = 7.292.000.000 €

A Siena c’è un detto: “…come il guadagno di Pottino, che bruciava le lenzuola per vendere la cenere…

Si, è vero, su questo argomento è già stato detto di tutto ed anche di più, ma forse -intimamente- qualcuno a Siena sperava che questi “abilissimi strateghi” di MPS non fossero stati veramente così…come dire…ingenui ?

Bene, a questo punto, visto che i PM dichiarano che “Non ci fu nessuna mazzetta“, cade anche la possibile e deprecabile “attenuante” criminale.

E cosa pensare dei grandi politici (che, tra l’altro, proprio oggi Ceccuzzi dichiara che “tutto veniva deciso da Roma“…) che hanno applaudito a questa fantastica e mirabile operazione ?

Insomma, poteva esserci dietro un disegno criminoso, una squallida storia di tangenti e clientelismo, che potesse in qualche modo “giustificare” una simile azione. E invece no, a quanto pare, secondo le affermazioni dei PM senesi trionfalmente riportate dai quotidiani senesi, sono stati proprio dei c….

…almeno per chi è così ingenuo da crederci 🙂

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)
1 comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.