Una settimana faticosa

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Sono mancato dal blog da una settimana. L’acuirsi della campagna elettorale, l’infittirsi degli appuntamenti e le tante scadenze burocratiche imminenti hanno assorbito praticamente tutto il mio tempo libero, oltre al lavoro “ufficiale”.

Domenica scorsa, il 7 Aprile, ho partecipato al Vivicittà 2013, corsa podistica di 12km per le “lastre di Siena”. Considerando lo stato di forma fisica, sono più che soddisfatto dei miei 57 minuti ! E’ stata anche una bella occasione di relax, in una delle prime belle giornate primaverili dell’anno.

Lunedì dovevamo partecipare, presso il CubaLibro al Centro Commerciale “Porta Siena”, alla presentazione del libro “La carica dei 163“. Purtroppo però, a causa di un contrattempo, i giornalisti non hanno fatto in tempo ad arrivare e così la serata è saltata. Peccato !

Mercoledì avevo appuntamento con un giornalista di Rai 2, che era a Siena per fare un servizio da trasmettere durante la trasmissione “L’Ultima Parola” di venerdì. Ci siamo incontrati a Fonte Gaia in un soleggiato ma ventoso pomeriggio di aprile. Non mi sono presentato da solo: avevo esteso l’appuntamento a tutto il gruppo, tanto che il giornalista è rimasto sorpreso di tanta partecipazione. Per sicurezza, dopo quanto accaduto a Pizzarotti a Parma, abbiamo contro-filmato tutta l’intervista, tanto che pensavamo di caricarla su Youtube a testimonianza di quanto detto. L’argomento era, ovviamente, la Banca MPS e le affermazioni di Grillo sul caso di David Rossi. Ho ribadito il massimo rispetto per la tragica vicenda ma anche la necessità di fare chiarezza e giustizia: da Siena, dalla Banca MPS, hanno preso il volo 20 MILIARDI DI EURO ! Altre domande generiche sulla situazione senese e sul PD: cosa dire, se non che sono zombie che camminano ? Alla fine l’intervista deve essere andata troppo bene, tanto che, come mi hanno confermato, non è andata in onda.

Venerdì sera, alle 21:00, appuntamento alla Sala dei Mutilati per un evento organizzato da “Siena c’è”, “Pietra Serena” e “Fare per fermare il declino” su idee e proposte per la città. Tante belle idee, per carità !, ma ormai non ci sono più soldi per realizzare i libri dei sogni che ad ogni campagna elettorale le forze politiche fanno a gara a pubblicizzare. Mi spiace, cari signori, ma le mura di Siena sono del Demanio e non credo che vi faranno raccogliere i capperi su di esse. 

La serata si è conclusa con la presentazione del simbolo della lista “Cittadini di Siena”, che ricorda più l’etichetta di un panforte che altro. A questo punto, dopo averci copiato le idee, il programma…almeno il nostro simbolo a 5 stelle non potete copiarcelo !

Sabato mattina appuntamento alle 09:15 con i miei colleghi di lavoro per una girata in moto per il Chianti. Dalle Tolfe, attraverso fangose strade di campo e viottoli nel bosco, siamo arrivati fino a Monteluco, con i bellissimi panorami da cartolina del nostro Chianti, da dove si vede, in lontananza, la nostra Siena e la sua Torre. Mi sento veramente fortunato a vivere in un posto così. La mattinata, anche se sono caduto ben 3 volte, è stata una bella occasione per solidarizzare anche fuori dall’ambiente lavorativo, rafforzando ancora di più la necessaria sinergia per portare avanti, in pochi, il lavoro dell’SRSS.

Il sabato non è finito qui: pomeriggio a Montepulciano, per partecipare alla prima edizione della “Una corsa per il tuo cuore”, organizzata da La Chianina in collaborazione con l’ospedale di Nottola. 9km per le vie ciottolose di Montepulciano, da dove si intravedeva la splendida Val di Chiana ed i preziosi vigneti del “Nobile”.

Come potete ben immaginare, dopo una giornata (ed una settimana) così, sono letteralmente crollato di sonno…

Michele Pinassi

Nato a Siena nel 1978, dopo aver conseguito il diploma in "Elettronica e Telecomunicazioni" e la laurea in "Storia, Tradizione e Innovazione", attualmente è Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena. Utilizza quasi esclusivamente software libero. Dal 2006 si occupa di politica locale e da giugno 2013 è Consigliere Comunale capogruppo Siena 5 Stelle.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: