UDI Quadcopter U818A

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

U818A

Di ritorno dalla Fiera dell’Elettronica a Bologna, non ho resistito nel provare subito un giocattolone molto interessante e divertente: un “quadricottero” (elicottero a 4 pale) comandato via radio a 2,4 GHz con telecamera nel sottopancia, mod. U818A della UDI, ennesima fabbrica cinese di giocattoli a basso costo.

E’ il mio secondo tentativo di “giocattolo volante”: il primo, un elicottero della Syma, non ha avuto un gran successo, tanto che dopo pochi secondi di volo si è schiantato a terra con conseguenze non proprio felici…

Questo quadricottero, fortemente sponsorizzato da mio padre che è un grande appassionato di aerei e giocattoli volanti, già dopo il primo tentativo è risultato molto più “facile” nell’uso da parte di un totale principiante quale sono, tanto che devo ammettere che è stato un acquisto divertente.

Pertanto, per la rubrica “Recensioni”, eccomi a presentarvelo.

Unboxing

Unboxing

Ho acquistato l’U818A allo stand della iMondoItalia.it, che vende anche via internet. La scatola contiene, oltre al quadricottero: il radiocomando, la batteria ed il relativo caricatore a 220V, manuale di istruzioni, pale ed altre minuterie di ricambio, oltre al cavo USB per collegare direttamente la videocamera al PC (ma potete comodamente usare la microSD da 1GByte già inclusa).

Già, perché dimenticavo di dire che la parte più divertente del quadricottero è la telecamera, azionabile via radiocomando, che può fare sia foto in 800×600 che video in 640×480 a 30fps in MJPEG (AVI). La qualità delle riprese è niente male, sicuramente adeguata al costo dell’apparecchio.

Batteria e caricabatteria

Batteria e caricabatteria

La prima cosa da fare è mettere in carica la batteria, che in circa 20-30 minuti sarà pronta per il battesimo dell’aria. Unica accortezza è la polarità dei cavi: anche se è praticamente impossibile sbagliare, essendo possibile il collegamento solo in un verso, non forzate troppo il connettore e non tirate i fili, che potrebbero rompersi.

Appena il led passa da rosso (in carica) a verde (pronto !), staccate la batteria ed inseritela nello spazio sotto la telecamera, collegando il cavetto sottostante: tutti i led del quadricottero si accenderanno, segnalando che è pronto al volo.

Vano batteria e telecamera

Vano batteria e telecamera

Adesso prendete il telecomando, nel quale dovranno essere messe 4 pile stilo AA (se non l’avete già fatto), ed accendetelo. Inizierà a lampeggiare in attesa di mettersi in contatto con il quadricottero: spingete al massimo la leva dell’acceleratore e poi nuovamente al minimo. Sentirete fare un “bip bip”, che segnala il “ready to fly“.

Pronti al volo !

Pronti al volo !

Da perfetto neofita, i primi voli sono stati semplicemente decollo ed atterraggio, prendendo confidenza con le sensibili leve del telecomando. Devo dire che anche a seguito di atterraggi piuttosto violenti ed urti con i muri di casa, non si è rotto assolutamente nulla: la protezione delle pale è molto efficace e la plastica adeguatamente robusta ed elastica.

La durata della batteria è di circa 10 minuti di volo: quando sarà scarica, il led bianco frontale del quadricottero inizierà a lampeggiare. A questo punto scollegate il cavetto e ponete nuovamente la batteria in ricarica.

Ecco un video dimostrativo della qualità della telecamera incorporata, realizzato al tramonto così da valutare anche la resa in condizioni di scarsa luminosità.

[youtube width=”602″ height=”350″ video_id=”v5HhXoNKFCY”]

…e buon volo !

Michele Pinassi

Nato a Siena nel 1978, dopo aver conseguito il diploma in "Elettronica e Telecomunicazioni" e la laurea in "Storia, Tradizione e Innovazione", attualmente è Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena. Utilizza quasi esclusivamente software libero. Dal 2006 si occupa di politica locale e da giugno 2013 è Consigliere Comunale capogruppo Siena 5 Stelle.

Potrebbero interessarti anche...

12 Risposte

  1. Alfonso ha detto:

    Posso sapere il peso?

  2. simone ha detto:

    Ciao io l ho appena acquistato ed è molto belli ma nel collegare la videocamera al computer il mio primo video va a scatti come mai?! Grazie

  3. Pierluigi ha detto:

    Ciao.. mi chiamo Pierluigi.
    Io è più di una settimana che lo uso, funziona benissimo… L’unico problema è che collego il drone al computer, mi fa scaricare il software… Però quando sulle impostazioni computer non trovo un disco remoto per scaricare o guardare video.
    Perchè?

  4. dock domi ha detto:

    L’ho comprato e mi son trovato benissimo. È un ottimo prodotto. Tuttavia, da qualche giorno, non riesco più a farlo volare in alto. Sebbene la battetia sia carica riesco a farlo sollevare da terra non più di 30 cm. Potete dirmi come mai? Le eliche funzionano benissimo, semplicemente non si solleva oltre i 30 cm.

  5. Pasquale Rao ha detto:

    ehi ciao a tutti. ho lòo stesso drone ma un motorino si è bruciato, uno di quelli che va in senso orario. sapete dove posso trovarli uguali?

  6. Daniele Sommovigo ha detto:

    io lo ho preso da qualche mese ma non so se è normale provando a farso volare va dove gli pare a lui, devo continuamente modificare la traiettoria perché mi vola storto. Per storto intendo che se lo altro a 10 cm senza muovere la leva di destra mi va da solo a destra. AIUTO 🙁

  1. 01/04/2014

    […] concludere, avendo già un Quadricottero della UDI (poco più di un giocattolo) con il quale ho imparato qualche trucco di pilotaggio senza rischiare […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: