Transumando

E’ arrivata a Siena la carovana di Transumando, un gruppo di “Italiani, Toscani, Butteri, Carrettieri, Cavalieri, Gardians, Provenzali, Pastori, tante origini per un unico popolo” che ha come obiettivo “Ripercorrere questo cammino al passo degli animali, alzare la stessa polvere che i passi di millenni di storie hanno sollevato“.

La Fortezza Medicea di Siena è diventata la loro “base” logistica per questi due giorni, strappata finalmente, almeno per qualche giorno, all’abbandono “civico” che vive ormai da mesi: senesi e turisti, incuriositi, sono accorsi a scuriosare questo inusuale e pittoresco evento che ha attraversato, nel pomeriggio di mercoledì, il centro della città di Siena.

Evento inusuale anche se in un passato non troppo lontano la transumanza era evento periodico che segnava il passo delle stagioni, quando il bestiame veniva portato ai pascoli per la bella stagione per tornare, ad inizio autunno, a casa.

Ci sono luoghi in Italia dove questo ancora accade, ad esempio tra le montagne della Basilicata, ed è una esperienza incredibile assistere a centinaia di vacche che attraversano, in un silenzio surreale nelle prime ore del mattino, i centri abitati deserti dei paesini di montagna.

Certo, Transumando non è proprio la stessa cosa, in quanto è una “rievocazione” e non vita vera, ma comunque il contrasto di assistere ad un evento del genere in un contesto come Siena è stato interessante.

Ovviamente, non potevo resistere a scattare qualche foto….

(Visitato in totale 2 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.