Spari contro un Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle

E’ successo in provincia di Taranto, a Lizzano: Valerio Morelli ha ricevuto un pesante atto intimidatorio da parte di sconosciuti malintenzionati, che hanno sparato 4 colpi di arma da fuoco contro la sua porta di casa. (Fonte: Il Fatto Quotidiano)

La notizia, lo ammetto, mi ha sconvolto. Oltre all’atto, gravissimo, ed alla doverosa solidarietà nei confronti del “collega portavoce consigliere” Morelli, l’esperienza da consigliere comunale che sto affrontando mi ha fatto capire l’importanza e la criticità di questo ruolo.

Il consigliere di opposizione (odio dovermi sentire chiamare “di minoranza”: io sono all’opposizione e ne sono orgoglioso !) ha una grande responsabilità: controllare l’operato della “maggioranza” e dell’Amministrazione Comunale.

Noi dobbiamo fare, se lo facciamo bene, quello che dovrebbe fare la stampa (e che in Italia, purtroppo, proprio non fa…): scoprire e denunciare quello che non funziona, gli inciuci, gli accordi del sottobosco….

Per farlo, il consigliere di opposizione deve studiare, capire, informarsi: non è un ruolo facile. Prima di premere il pulsante del voto, deve studiare, capire, decidere. Approfittare delle “dichiarazioni di voto” per denunciare, per dire quello che non funziona. Ed assumersi la responsabilità delle sue scelte.

Credo che quanto accaduto a Morelli sia proprio a causa del suo operato da “pentastellato”: fare il “cane da guardia” del potere.

6 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.