L’Euro in bolletta

Spesso, soprattutto in alcuni tipi di bollette come i servizi ADSL, tra le voci che figurano nei detagli si nota uno strano addebito di 1-1,5€: le famigerate spese di spedizione o spese di invio fattura o spese varie.

Eppure una sentenza aveva dichiarato inammissibili le spese per la gestione delle fatture a carico dell’utente e nella motivazione figura, ben chiaro, che:

Prevede, espressamente, l’art 21 del D.P R n. 633/72, che “le spese di emissione di fattura e dei conseguenti adempimenti e formalità non possono formare oggetto di addebito a qualsiasi titolo

Eppure troppo spesso continuiamo a vedere l’antipatica voce in fattura. Si, certo, alla fine si tratta di 1€…quante storie ! Ma moltiplicate 1€ per ogni cliente per almeno 6 volte l’anno e raggiungerete cifre…non propro banali !

Nel mio caso particolare l’antipatico addebito era da parte di TerreCablate Spa, che mi fornisce servizio ADSL: nella loro fattura compare la voce “Altri addebiti/accrediti: 1€” che, nel dettaglio, viene specificato come “Spese di spedizione”.

Stanco di questa antipatica gabella, ho chiamato il call center di TerreCablate chiedendo spiegazioni: l’addetta mi ha comunica che l’addebito è perfettamente lecito essendo richiesta la fattura in forma cartacea. Alla mia domanda: “bene, mandatemela per posta elettronica” la risposta è stata “non siamo ancora tecnicamente pronti per offrre questo servizio“. Come dire: attualmente la mandiamo solo per carta e voi pagate.

Ho deciso così di spulciare bene il contratto di fornitura ed ho scoperto che al punto “15. CONDIZIONI ECONOMICHE E PAGAMENTI DEGLI IMPORTI DOVUTI“, comma 2 si legge:

15.2. La fattura sarà inviata all’Utente in formato cartaceo. In tal caso sarà richiesto all’Utente il pagamento di un contributo per le spese di spedizione. Terrecablate, in alternativa rispetto all’invio della fattura cartacea, potrà
inviare la fattura in formato elettronico. L’Utente acconsente a tale invio con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali.

Se ne deduce pertanto la posibilità come da contratto, di richiedere l’invio della fattura GRATUITAMENTE in formato elettronico. A questo punto ho scritto una bella letterina chiedendo la MODIFICA DELLE MODALITA’ DI SPEDIZIONE FATTURA che ho prontamente inviato via FAX (ma che potete anche inviare tramite raccomandata) allo 0577-047497: se volete procedere anche voi, potete scaricarla cliccando su questo link.

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.