Le ferrovie senesi festeggiano 160 anni

In questi giorni si festeggiano i 160 anni della fondazione della ferrovia Siena-Empoli. Purtroppo, come ben sa chi usa il treno per spostarsi, la situazione non è migliorata negli anni. Anzi, si tratta ancora, perlopiù, di una tratta monorotaia con le gallerie che risalgono ancora ai tempi del granducato ! Questa situazione assolutamente anacronistica provoca dei tempi mostruosi per raggiungere Firenze su rotaia: si passa, infatti, dall’ora e 15 minuti del Pullman all’ora e mezzo del treno, assolutamente in contrasto con le più elementari regole di buonsenso: il treno non è soggetto a semafori e traffico ! Ma chi viaggia sui treni locali (la situazione sulla tratta Siena-Chiusi è sicuramente la peggiore !) ben conosce il motivo: fermate in ogni piccolo paese, spesso con nessun passeggero, e nessuna alternativa “veloce” per raggiungere Firenze. La questione è stata alla ribalta anche sulla tarsmissione Report del 27 aprile 2008:

GIOVANNA BOURSIER FUORI CAMPO: Il treno, come in tutta la provincia italiana, è rimasto indietro di 50 anni.

UOMO TRENO: Io lo prendo tutti i giorni questo treno perché faccio il pendolare. Questa linea ha un binario per metà del tratto e poi è stata raddoppiata ma non è completato l’ultimo pezzo che è a un binario solo, e quindi gli scambi tra i treni.

GIULIANO MARRUCCI: Lo prende spesso questo treno qui?

UOMO 1 TRENO: Si.

GIULIANO MARRUCCI: Dove sale?

UOMO 1 TRENO: Salgo a Siena.

GIULIANO MARRUCCI: A Siena, e dove va a Firenze?

UOMO 1 TRENO: A Firenze, si.

GIULIANO MARRUCCI: Per far 60 chilometri quanto ci mette? Un’ora e mezza?

UOMO 1 TRENO: Un’ora e 20 di percorrenza.

GIULIANO MARRUCCI: E al ritorno?

UOMO 1 TRENO: Prendo sempre il solito treno, ci vuole lo stesso tempo all’incirca.

GIULIANO MARRUCCI: Quindi sono 3 ore di treno al giorno per far poco più di 100 chilometri.

UOMO 1 TRENO: Non è male! Non è male! Quello che serve è la quotidianità, cioè la possibilità di collegarsi alle grandi città che sono vicine con una rete sia stradale, che ferroviaria migliore di quella che abbiamo adesso.

E con questa situazione dove si concentrano le “forze” ? Beh, come saprete, su un assolutamente INUTILE Aeroporto !!!!!

Dall’Inno del Comitato: “la stampa scrive: è meraviglioso ! Prender l’aereo per andare a Montarioso !

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.