Le arance siciliane di Libera

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Come ogni anno, nella stagione delle arance, prendo contatti con una azienda biologica siciliana per approvvigionarmi di qualche decina di km di quei succosi e dolci agrumi, buoni non solo da mangiare ma anche per fare i liquori, per cucinare…

Quest’anno ho deciso di provare la Coop. Beppe Montana, la prima cooperativa di Libera Terra su terreni delle province di Catania e Siracusa: è intitolata al Commissario Beppe Montana, commissario catanese ucciso da Cosa Nostra a Palermo nel 1985.

E’ stato molto facile: ho scritto una mail a arance@coopbeppemontana.org, indicando la quantità di kg desiderati. Dopo poche ore mi hanno risposto, indicandomi sia la spesa complessiva che l’IBAN dove effettuare il Bonifico Bancario.

Nel mio caso, ad esempio, il prezzo di n. 1 cassetta grande è di  35,00€ (28kg) ed il costo del trasporto è di 12,50€.

La cifra totale è venuta intorno ad 1,62€ al Kg, spese di spedizione incluse.

Dopo aver pagato, invio in risposta copia del bonifico ed indico l’indirizzo di spedizione: a questo punto, dopo circa due giorni, mi hanno contattato informandomi dell’avvenuta spedizione via corriere SDA.

Rilassatevi per circa 24/48h, pregustando le dolci arance siciliane, fino all’arrivo della cassa: tolto il coperchio, non ho resistito ad assaggiarne subito una !

Certo, premetto che per chi è abituato alle “arance da vetrina”, probabilmente rimarrà deluso: il formato è piuttosto piccolo, la buccia non uniforme e l’aspetto non assomiglia a quelle della pubblicità ma…

…inutile che vi dica che queste arance NON SONO STATE TRATTATE e sono state coltivate con metodi biologici (da domani, 15.02.2014, sono Azienda Biologica Certificata), adatte sia per fare delle buonissime marmellate che gustosi liquori. Ed oltre a questo, la consapevolezza (importante) di aver contribuito ad un progetto per liberare il nostro Paese dalle Mafie.

Buon appetito !

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: