La mappa dell’elettricità in Europa

L’elettricità prodotta dalle centrali elettriche non può essere immagazzinata: questo è una delle grandi sfide della tecnologia, che ha portato le reti elettriche dei Paesi ad interconnettersi per ottimizzare i fabbisogni ed abbattere i costi. Di notte, ad esempio, l’Italia esporta svariati MW di energia in Francia e Svizzera, importando elettricità dalla Slovenia e dell’Austria. La Francia, inoltre, deve gran parte della sua produzione elettrica (oltre 50 GW) alle centrali nucleari. In Italia, invece, gran parte dell’energia elettrica è prodotta da centrali a gas, mentre in Polonia vanno per la maggiore le centrali a carbone.

E’ interessante scoprire da questa mappa interattiva, Live CO2 emissions of the European electricity production, i flussi della produzione elettrica europea in tempo reale.

I dati sono presi perlopiù dalla piattaforma ENTSO-E (Trasparency ENTSO-E) e l’intero progetto è open source e disponibile su GitHub a questo link: github.com/corradio/electricitymap.

 

 

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.