Firmato: il parcheggiatore

Non sono riuscito a trovare un titolo migliore per questo mio nuovo post, dopo oltre 10 giorni di “silenzio per ferie”. Prima di scriverlo, ho pensato qualche minuto a svariate ipotesi ma alla fine ho deciso di prendere la parte che più mi ha colpito dei cartelli appiccicati ovunque, con il nastro adesivo, nei pressi della stazione ferroviaria di Castellaneta Marina, provincia di Taranto, Puglia, località balneare che si affaccia sul mar Ionio.

IMG_2825_v1
“Il parcheggiatore vi ringrazia. Angelo”

Siamo capitati qui quasi per caso, alla ricerca di un angolino di mare dove rilassarsi qualche minuto dopo svariate ore di guida, seguendo una strada che concludeva in uno spiazzo sabbioso proprio davanti al muro di conta della stazione di Castellaneta Marina, ombreggiato da pini marittini tappezzati dai cartelli di sensibilizzazione civile firmati “Il parcheggiatore vi ringrazia. Angelo“.

IMG_2820_v1
La stazione ferroviaria di Castellaneta Marina

Angelo, il parcheggiatore, era ovviamente lì, comodamente seduto insieme ad altre 3 persone su delle sedie di plastica all’ingresso del piazzale, pronto a chiedere un “piccolo contributo” per il parcheggio. E ricordando, da buon parcheggiatore, che i cancelli della stazione FFSS chiudono alle 19:30.

IMG_2822_v1
La breccia nel muro della stazione FFSS

Per raggiungere la spiaggia, situata al di là dei binari, è necessario attraversarli stando ben attenti al segnale acustico che avvisa l’arrivo del treno “onde evitare spiacevoli incidenti“, ci tiene a ricordare Angelo, oltre al “pulirvi i piedi dalla sabbia per mantenere il decoro del luogo“.

IMG_2823_v1
Il sentiero di tapparelle

Chicca finale, dopo la moralizzazione civica ecco l’ecologia: il sentiero che conduce dalla breccia del muro di cemento della stazione è realizzato grazie alle tapparelle di legno e plastica tipiche delle stazioni ferroviarie.

Fantastico, che dire ? Una vera dimostrazione di “arte dell’arrangio” italica, con tanto di beffarda arroganza nel firmare i cartelli con i quali ha tappezzato l’area: abusivo si, ma volete mettere l’educazione ?

 

(Visitato in totale 50 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.