Troll a “5 Stelle”

Il “Meetup di Siena” esiste dal 19 settembre 2005 e ne sono ufficialmente iscritto dal 2007. Prima semplice iscritto, poi Co-Organizer ed oggi, per motivi organizzativi, sono diventato Organizer (ovvero: “il pagante del servizio”).

Essendo il Meetup di Siena essenzialmente un forum che, come recita il suo incipit, è “libero e gratuito”, in questi anni si sono susseguite iscrizioni ed interventi da parte di alcuni personaggi, talvolta con nomi di fantasia o semplici nickname,  atti semplicemente a screditare, provocare o portare zizzania nelle discussioni.

Questi personaggi, definiti “troll” (“soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.“), hanno fatto la loro comparsa nei periodi più difficili del MoVimento Siena 5 Stelle, specialmente quelli pre-elettorali dove, ovviamente, è necessario colpire la credibilità e l’appeal elettorale degli avversari.

Essere Organizer (o Co-Organizer), oltre a dover “pagare per il servizio” (circa 19$ al mese) ha anche il potere di gestire gli iscritti e le discussioni, cancellando o modificando le discussioni stesse e “bannando” (neologismo derivante dal verbo “to ban”, cacciare e bandire in italiano) gli iscritti litigiosi.

Perdonatemi se lo dico con orgoglio ma, in tutti questi anni, non è mai stato cacciato nessuno e non è mai stata cancellata alcuna discussione: come ben recita la già citata presentazione, ognuno è “responsabile delle proprie azioni” e ne risponde nelle sedi opportune.

Questa precisa scelta gestionale del Forum ha fatto sì che nessuno, neppure i troll, superassero mai il limite della “legalità”: forse consapevoli che i loro interventi sarebbero rimasti a perpetua memoria e coscenti che su Internet l’anonimato vero non esiste (si può sempre risalire all’autore, eventualmente anche rivolgendosi alle autorità giudiziarie), hanno semplicemente applicato un principio di autotutela.

Forse la nostra rinuncia (“nostra” nel senso dell’Organizer e dei Co-Organizer) all’esercizio dei poteri che la piattaforma Meetup ci concede ha contribuito ad elevare il livello di responsabilità degli iscritti ed eliminato la strategia del “se mi cacciano, non sono democratici !“. Insomma, questa scelta ha portato (almeno fino ad ora) solo vantaggi.

Vi dirò di più: il rinnovarsi della presenza dei troll è segno che la strada intrapresa dal MoVimento Siena 5 Stelle e dai suoi rappresentanti è quella giusta, quella che più da fastidio al “sistema” (e, per questo, il “sistema” reagisce con tutte le forme possibili). E’ il sintomo più evidente che, al di là della stampa che ci ignora e delle altre forze politiche che ci attaccano, la volontà di colpire al cuore il MoVimento è quantomai presente.

Possiamo allargare l’accezione del termine “troll” anche a coloro che, identificati con foto e presenza fisica (quindi non veri e propri “troll” ma persone realmente esistenti ed identificate), compiono palesi azioni di boicottaggio e fomentano le divisioni e spaccature interne (anche questi individui non sono mancati, negli anni…), con le medesime considerazioni già espresse prima: quando si parla di interessi enormi, anche economicamente, il “sistema” non esita certo a “reclutare” soldati da mandare al “fronte” ! Ma anche senza voler necessariamente pensare male, talvolta è semplicemente l’arroganza e l’arrivismo di certi individui a provocare azioni “trolleggianti”.

Il MoVimento 5 Stelle è una realtà aperta e fluida: le persone entrano ed escono continuamente e solamente la fiducia che si instaura tra le singole persone (la cosiddetta “rete”), conseguente alle azioni concrete ed al tempo che si dedica allo “scopo comune”, contribuisce ad accrescere il “capitale sociale” dei singoli gruppi a 5 stelle. E questa è la nostra vera forza, la nostra vera ricchezza.

Nella foto: un gazebo del MoVimento Siena 5 Stelle

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.