Propaganda elettorale…di merda !

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Le campagne elettorali, soprattutto quelle più “popolane” come le Amministrative, scatenano sempre la fantasia dei candidati, lontani dagli studi di “comunicazione e grafica” dei grandi partiti nazionali.

E proprio la fantasia dei candidati, spesso, si traduce in volantini brutti, foto impresentabili e messaggi imbarazzanti: questo deve essere stato il motore che ha portato alla creazione del blog “Santini di Merda“, su Tumblr, che raccoglie decine di esempi di pessima comunicazione politica ad opera degli stessi candidati.

Oltre ad essere una raccolta decisamente divertente, quello che colpisce è l’impegno che taluni mettono per la creazione di “santini elettorali” (così si chiamano i volantini con la faccia dei candidati) originali, che spesso però si traduce in un risultato disastroso e decisamente imbarazzante.

Così, anche per sdrammatizzare, proviamo a fare una carrellata dei più particolari.

Manuel Brazzò

Manuel Brazzò

Per iniziare, prendiamone uno a caso, come quello di Manuel Brazzò che, scrive lui, è un giovane perito informatico nonché organizzatore di eventi. Graficamente è anche carino con tanto di font principale tutt’altro che banale ed impostazione anche equilibrata. Perfetto, se fosse stato un invito per una serata anni ’80-’90 in discoteca, in cui Manuel non è candidato al consiglio comunale ma un DJ, più o meno famoso…

Di Bartolomeo

Di Bartolomeo

C’è poi chi, come il candidato Di Bartolomeo, che sperando nell’attenzione degli elettori, punta sull’immagine di un pianoforte per riprendere l’adagio popolare “per cambiare musica”. Non fosse altro che per capire chi votare è necessario seguire i vari diesis e bemolle della tastiera…

L'unica vera lista civica

L’unica vera lista civica

Ci sono poi liste che fanno quasi tenerezza per la loro scarsa dimestichezza con i programmi di grafica, che dimostrano tutta la loro genuinità nostrana attraverso santini realizzati (male) con Word o roba simile. Questo sembra essere il caso dell’ “Unica Vera Lista Civica” che punta a conquistare il Comune di Casale Monferrato con un santino che ricorda molto le lapidi tombali: vogliono forse “metterci una pietra sopra” ?

comitatolettorale

Comitato Lettorale

Nei santini elettorali, considerata la necessità di mantenere sintetico il messaggio anche per motivi di spazio, dovrebbe esserci una particolare attenzione alle distrazioni. Così non sembra essere avvenuto per chi ha mandato in stampa i santini del “Comitato Lettorale” di Pistoia.

Re delle nostre Notti

Re delle nostre Notti

Mi ha poi colpito il santino di Civilotti, “Re delle nostre notti”, che sul santino riporta parte del suo curriculum professionale a dimostrazione delle sue capacità amministrative. Volete mica mettere “ESCAPE FROM THE SCHOOL 2010/2011” … “I want you !!!“.

Coppia LEGAta

Coppia LEGAta

Sono veramente carini i due anziani marito e moglie, candidati leghisti per il Comune di Pavia, che puntano proprio sul fatto di essere la “Coppia più LEGAta di Pavia“.

Fontanieri dagli occhi blu

Fontanieri dagli occhi blu

Capita poi che, magari, visto che il fotoritocco è ormai una consuetudine per dive (e divi), anche qualche candidato voglia provare a “photoshopparsi” un po’ per rendersi più accativante: sembra essere il caso del candidato Fontanieri per il Comune di Orvieto che, forse per mettere in risalto il celeste della cravatta, ha voluto fare un pandan con gli occhi !

pasqualefinocchio

Semina uno come te

Concludo la carrellata con il candidato Pasquale Finocchio che, scherzando sul proprio cognome, regala una busta di semi ai possibili elettori, invitandoli a “seminare uno come te”…

Il mio primo "santino"

Il mio primo “santino”

Per par condicio, avendo avuto anche io qualche esperienza di campagna elettorale, ho deciso di mettere anche il mio primo “santino”, della mia prima campagna elettorale (2009) alle provinciali come candidato indipendente nell’IDV: visto che mi sono divertito a sfottere un po’ quello degli altri, sfogatevi pure anche con il mio !

Detto questo, scherzi a parte, auguro un “bocca in lupo” a tutti i candidati alle elezioni amministrative e magari, chissà, anche questo post può aver contribuito a farvi avere un minimo di notorietà in più….

[alert style=”yellow”] Tutte le immagini in questo articolo sono state prese dal blog http://santinidimerda.tumblr.com/ per puro scopo didattico. Sono a disposizione per rimuovere eventuale materiale non autorizzato.[/alert]

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Manuel Brazzò ha detto:

    Il mio volantino è stato fatto apposta cosi, per riprendere la grafica utilizzata in questa stagione invernale dalla discoteca nella quale lavoro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: