Evento storico-culturale VS rievocazione storica

Questo pomeriggio, complice un 1° maggio in visita ad alcuni parenti che abitano in provincia di Lucca, siamo andati a Pescia per 4 passi ed un gelato.

Pescia è un comune di quasi 20.000 abitanti a ridosso dei monti della Valdinievole, tra Lucca e Pistoia. L’origine è, come molti comuni della Toscana, medievale ed a testimoniarlo numerosi palazzi e chiese, oltre alle classiche viuzze tortuose tipiche dell’urbanistica del tempo.

Proprio oggi a Pescia era in programma l’evento “Pescia medievale“, una rievocazione storica in cui il paese “tenta” di trasformarsi come nel medioevo, con tanto di figuranti in costume, allestimenti in tema e cortei di sbandieratori e tamburini in giro per il centro storico.

Pur apprezzando l’impegno di tutti i partecipanti (e ci mancherebbe altro !) e comprendendo lo scopo sociale di questo tipo di eventi, facendo il confronto con la mia città e con la sua Festa, mi è stato ben chiara la differenza tra “evento storico-culturale” ed “evento storico”. E’ stato immediatamente chiaro cosa merita di essere sottoposto ad adeguata tutela (anche da parte dell’Unesco, oltre che dell’omonimo Consorzio) e cosa, invece, può essere relegato nella categoria “rievocazioni storiche” ad uso e consumo del turista.

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.