E se un giorno il tuo Sindaco decidesse che…

Metti un comune di poche migliaia di abitanti. Metti che un giorno il sindaco di questo comune, vista la possibilità, decida di candidarsi come sindaco per un comune limitrofo, più grande. Metti che, per poterlo fare, debba escogitare uno stratagemma che, alla fine, permetta al Sindaco di candidarsi e di lasciare le sorti del piccolo comune nelle mani del vice-sindaco, che ne diventa primo cittadino senza essere eletto.

Eh già, punto importante: il vice-sindaco viene nominato dal Sindaco e non eletto dai cittadini…

Ma la questione non è tutta qui e c’è un’altro aspetto da considerare, che faremo rispondendo alla domanda: “Ma quanto guadagna un Sindaco ?”

Le indennità sono stabilite dal Decreto Legge 4 aprile 2000, n. 119 che stabilisce:

Le indennità di funzione per i sindaci ed i presidenti delle province e i gettoni di presenza per i consiglieri comunali e provinciali per la partecipazione a consigli e commissioni sono fissati in relazione alle categorie di amministratori e alla dimensione demografica nelle misure riportate nella tabella A, allegata al presente decreto.

pertanto la dimensione demografica, ovvero il numero degli abitanti, influisce sulle indennità. Le indennità sono state poi ridotte del 10% dalla legge n.266/2005 (finanziaria 2006) e c’è una ulteriore riduzione del 7% prevista dal DL 78/2010.

Ma vediamo questa tabella “A”:

indennita_sindaco

Ovviamente le cifre riportate sono in lire ma il succo del discorso non cambia, perché con questo esempio mi riferisco a quanto è successo con l’attuale sindaco di Siena, Bruno Valentini, quando ha deciso di concorrere alle elezioni amministrative senesi del 2013.

Monteriggioni, comune adiacente a Siena e nella provincia senese, conta (al 31-12-2010) 9165 abitanti. Pertanto, secondo la tabella riportata, rientra nella fascia tra i 5001 e i 10.000 abitanti: 5.400.000 lire.

Siena invece è un capoluogo di provincia, con oltre 50.000 abitanti: emolumenti previsti per 8.000.000 lire (potete comunque vedere gli emolumenti di Sindaco, Assessori… sul sito web comunale alla pagina http://www.comune.siena.it/Il-Comune/Amministrazione-Trasparente).

Insomma, diranno che l’ha fatto per motivi economici ma è innegabile che nella busta paga mensile c’è un bel salto di qualità !

Alla fine dei giochi, pertanto, ci sarà un comune amministrato da un vice-sindaco che nessuno ha eletto (nominato dal sindaco) ed un sindaco che quasi raddoppia il suo stipendio mensile.

Non sappiamo ancora se tutto ciò è legale ma, innegabilmente, è molto molto imbarazzante sia per il sindaco che per quel partito di “rottamatori” che ha supportato ed accettato tutto questo…

(Visitato in totale 4 volte, oggi 1 visite)
4 comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.