La Befa – Vignoni – Castiglion d’Orcia – Sant’Antimo

Che adoro andare in giro per boschi e campagne è ormai cosa nota.

Del resto, con la bellezza dei posti in cui sono fortunato di vivere, è sempre piacevole sperdersi lungo le tante strade e sentieri che tagliano le verdi colline ed i lussureggianti boschi della provincia senese.

In particolare adoro seguire gli antichi percorsi della Via Francigena, che traversano la Provincia da Nord a Sud attraverso borghi inesplorati e magnifici, come San Giusto (tra La Befa e Casciano di Murlo), o Vignoni, a pochi km dal ben più famoso “Bagno”.

Da lì si apre l’immensa vallata dell’Orcia, patrimonio Unesco dell’Umanità, e come gioielli incastonati in questa meraviglia della natura, tutti quei piccoli borghi medievali che lo coronano, come Castiglion d’Orcia.

Chi volesse però deviare dalla Francigena e dalla Cassia per esplorare zone meno famose, può svoltare verso Castelnuovo dell’Abate, il piccolo borgo subito sopra l’Abbazia di Sant’Antimo, costruita dall’opale ricavato da una vicina cava e di una bellezza unica nel suo genere, anche per la valle dove è incastonato, tra filari delle preziose uve del Brunello e boschi di macchia mediterranea.

Si raggiunge poi Montalcino, patria del famoso “brunello”, da dove si ammira l’imponente e verde Val d’Arbia in tutta la sua eleganza, per tornare verso Siena.

(Visitato in totale 48 volte, oggi 1 visite)
8 comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.