Il mio NO all’Ampliamento dell’Aeroporto di Ampugnano

Faccio parte del Comitato contro l’Ampliamento dell’Aeroporto di Ampugnano sin dalla sua nascita, quando, a seguito di una telefonata di Angela Bindi, venni a sapere della scellerata intenzione di realizzare un grande scalo aeroportuale ad Ampugnano.

Dico NO, forte e chiaro, al progetto di ampliamento, che sembra essere esclusivamente una vergognosa speculazione economico-finanziaria di cui, a farne le spese, sarebbero le casse dei soci pubblici (Comune, Provincia…) ed i cittadini residenti in questa zona.

Dico NO alla distruzione e cementificazione di territori incontaminati, ricchi di falde acquifere (del Luco in primis) e di strutture di interesse storico-artistico (La Necropoli di Malignano, la Chiesa di Ponte allo Spino, L’Abbazia di Pernina…) che devono essere tutelate e salvaguardate insieme al loro contesto naturale.

Dico NO alle vergognosa omertà e segretezza con cui si è tentato di portare avanti il progetto, denunciato per la prima volta dal comitato e di cui abbiamo assistito ad ingloriose dichiarazioni da parte di chi avrebbe dovuto tutelare la popolazione (“Io non sapevo…”,”Non se sò nulla…”,”Mai visto il progetto…” etc etc etc).

Una struttura aeroportuale come Ampugnano deve essere mantenuta esclusivamente per l’attività turistica e formativa dell’aeroclub e per le sporadiche necessità da parte di businessman. Non sono, infatti, a favore della chiusura totale (purchè si provveda ad arginare lo sperpero di denaro pubblico, oltre 1mln di euro l’anno….) ma ad una semplice riqualificazione ed organizzazione, sempre in piccola scala, della struttura già esistente.

Siena ha già gli aeroporti: Pisa, a circa 2 ore, e Firenze a poco meno di 1 ora. Che senso ha realizzarne un’altro ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.