Finiti gli esami…laurea a ostacoli !!!

Forse non dovrei scrivere questo post, anche perché sono dipendente dell’Università di Siena, la stessa verso la quale mi appresto a puntare il dito. Ma lo scriverò, evitando stupide polemiche, soprattutto per cercare di aiutare i tanti ragazzi che si trovano, nei periodi delle lauree triennali della Facoltà di Lettere e Filosofia, ad affrontare una vera e propria corsa a ostacoli tra regole, consuetudini, idee e opinioni contrastanti. Cerco, pertanto, di mettere un po di ordine !

Finiti gli esami della triennale, ci si appresta alla fatica finale: la “tesina di laurea“. Tesina perché non si tratta di un lavoro come era nel vecchio ordinamento: è paragonabile a un “esame” da 10 crediti (difatti si conclude gli esami a 170 crediti), pertanto non si può pretendere né è giusto impegnarsi per scrivere un “libro” di 300 pagine.

Il mio suggerimento è di cercare la soddisfazione personale e non di voler impressionare la commissione: oltre a voi e al professore che vi segue (relatore/controrelatore), molto probabilmente nessun’altro leggerà oltre l’abstract !

Innanzitutto è opportuno segnarsi sul calendario le SCADENZE:

  • circa 1 mese prima: domanda di laurea e abstract della tesi
  • entro 15 giorni prima della laurea: consegna tesi in segreteria e della ricevuta Alma Laurea presso l’ufficio preposto (attualmente al Palazzo del Rettorato, Via Banchi di Sotto 59). Occhio perché questa ricevuta dovete portarla PRIMA di consegnare la tesina !!!!

Trovate comunque le istruzioni nella documentazione sul sito web della segreteria di facoltà: Segreteria Lettere e Filosofia

Altre difficoltà le ho trovate nella redazione della tesina, soprattutto nell’impostazione del frontespizio e del layout generale. Poi ho trovato questa guida, che vi invito a seguire:

Norme per la redazione della tesi di Laurea

ATTENZIONE  Nelle pagine del sito web c’è scritto che “non è obbligatoria la rilegatura a caldo”: FALSO ! Mi confermano in segreteria che DEVE ESSERE rilegata a caldo.

Passiamo alla parte dell’editing. Molti saranno tentati di usare Microsoft Office (volgarmente “Word”) ed è bene che sappiano che è la scelta peggiore. Inoltre sottolineo che il formato .doc NON è standard !

Ho usato LibreOffice, gratuito al 100% e legale, che ha l’enorme vantaggio di esportare direttamente in formato PDF, uno standard che vi permetterà di stare tranquilli quando portate la tesi in copisteria.

L’impaginazione è fondamentale. Oltre a seguire le norme della facoltà, ho scelto di usare una interlinea fissa di 0.8cm per il corpo testo e di 0.5 per i blocchi delle citazioni nel testo. Ho scelto le note a piè pagina, che ritengo più chiare e semplici nella lettura, ma questo dipende dal professore. Posso suggerirvi, a tal proposito, una guida che mi ha consigliato il prof. Detti: Come si scrive un testo di storia. Nozioni elementari.

A tal proposito troverete sul web decine di articoli. Ve ne suggerisco solo uno:

Come (non) si scrive la tesi

Altri suggerimenti che posso dare è utilizzare il più possibile la BIBLIOTECA per i testi (io per tutto il corso di laurea ho acquistato solo 3 testi…) e non spendere per la rilegatura. Ho fatto un breve sondaggio sul costo della rilegatura:

  • cartoncino per la segreteria: costo da 3 a 5€, con tempi di 1-2 ore massimo.
  • cartoncino con frontespizio stampato per i professori: dai 5 ai 7€, con tempistiche di 4-5h al massimo.
  • rilegatura similpelle: dai 18 ai 20€, con tempi da 1 giorno a 1 settimana.

Io ne ho fatta una economica per la segreteria, una in cartoncino per il relatore ed una in similpelle per me, in ricordo della “faticata”. La segreteria mi ha confermato che loro provvedono a consegnare ad ogni professore in commissione l’abstract: la consegna della tesina è facoltativa e a discrezione dei docenti stessi. Pertanto chiedete al professione che vi segue. Stessa cosa per quanto riguarda la “presentazione”: non è obbligatoria, pertanto chiedete al vostro relatore se è il caso -o meno- di realizzarla.

Bene, oggi ho consegnato la tesi in segreteria. Tra 15gg discuto la “tesina” così concludo anche questo post 🙂

…in bocca al lupo !

(Visitato in totale 2 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.