Verificare i km reali di una automobile

“Le prossime automobili si guideranno da sole, parcheggeranno da sole, rispetteranno il codice della strada, in sostanza ci saranno meno bestemmie.”
Franco Lissandrin

Acquistare una auto, usata o nuova che sia, è sempre un bell’impegno. Se poi ci siamo indirizzati verso un buon usato, magari con pochi km e un prezzo forse troppo interessante, il rischio fregatura potrebbe essere dietro l’angolo.

Fortunatamente, le moderne tecnologie iniziano, pian piano, a venirci in aiuto: dal 2018, infatti, al momento della revisione periodica obbligatoria delle autovetture, ciclomotori e motocicli, viene inserito nel database nazionale anche il chilometraggio: questo dato, che viene riportato a stampa anche sul tagliando da applicare nel libretto di circolazione, è utilissimo per verificare la reale percorrenza di un veicolo!

Inoltre, attraverso la piattaforma telematica Il portale dell’Automobilista, che offre a tutti i cittadini italiani alcuni servizi utili (tra cui la notifica di scadenza della revisione, un elenco dei veicoli intestati etc…), è possibile –inserendo il numero di targa di un veicolo– conoscere le date delle revisioni dal 1° giugno 2018 in poi e i km rilevati:

La pagina è raggiungibile liberamente e gratuitamente a questa URL: www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-revisioni-effettuate-spid

Ne approfitto anche per segnalare l’iniziativa nonprendermiperilchilometro.it, dedicata proprio a combattere la truffa del “ribasso” dei km nelle auto usate, mettendo in contatto rivenditori “certificati” con i privati.

Questo articolo è stato visto 26 volte (Oggi 1 visite)

Hai imparato qualcosa di nuovo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.