L’erosione di voti del PD

Il PD si interroga sull’erosione di voti che ha subito alle recenti elezioni. Infatti, pur rimanendo indiscutibilmente la prima forza politica provinciale, la flessione verso il basso è stata non indifferente.

Personalmente penso che la vittoria del PD debba rifarsi più a motivi di consuetudine che altro. Insomma, parliamoci chiaramente, quali dovrebbero essere i motivi per cui un cittadino, ben informato ed indipendente, vota PD ? Credo che l’esperienza sul territorio di questi ultimi anni sia stata distastrosa, ad iniziare dalla questione Ampugnano per continuare con mille altre pecche, tra cui l’operato su Siena ed altri comuni come Casole, Colle val d’Elsa, Poggibonsi…

Questo, credo, è anche il motivo della nascita di tante liste civiche, che purtroppo non hanno ricevuto la fiducia che speravo. Anche il partito con cui mi sono presentato, l’IdV, pur essendo in coalizione con il PD, non ha ricevuto quella spinta in avanti che tutti speravamo. E allora quali sono, o possono essere, i motivi che portano i cittadini a votare PD ? Considerato che ci sono state tante schede nulle o bianche, che evidenziano un forte sconcerto dell’elettorato, la vittoria del Bezzini (di cui il Cenni , sindaco di Siena, si dice sorpreso) era più che scontata. Sarà che non c’erano avversari degni, sarà che le persone sono abituate a votare quello che identificano come sinistra, ovvero il PD.

Forse è la rete clientelare, consolidatasi dopo decenni di favoritismi elargiti un pò a tutti, a decretare la vittoria la PD. Del resto, lo sanno anche i muri, a Siena comanda il Monte e relativa Fondazione, storicamente appoggiate dal partito prima PCI, poi DS ed infine PD. Tutto questo con buona pace di baffo D’Alema.

(Visitato in totale 22 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.