Sperimentare con Arduino senza… Arduino !

Per noi appassionati di elettronica, nati con transistor, oscillatori astabili, condensatori e resistenze da 1/8 di W, l’avvento dei microcontrollori (Microchip PIC e ATmega della Atmel), che poi si sono evoluti facendo nascere progetti innovatici come l’italiano Arduino, è stato un vero divertimento.

Non solo perché con Arduino (ma lo stesso vale con le varie board “PC embedded”, come Raspberry, BananaPI, BeagleBone…) si viene sollevati dal pesante fardello di dover impazzire con la logica di base, ma soprattutto ha permesso la nascita di progettare “a blocchi” concentrandosi esclusivamente con gli obiettivi del progetto.

Il mondo “Arduino”, oltre che la scheda madre, è composto da decine di moduli per le funzioni più disparate (temperatura, pressione, accelerometro, bussola, gps, gprs, wifi, ethernet….) che possono essere combinati per lo sviluppo della nostra idea senza doversi troppo preoccupare dei livelli logici, delle resistenze di pull-up, dei condensatori di filtro etc etc etc…

Board di sviluppo
Board virtuale di sviluppo

Fortunatamente l’elettronica, come l’informatica, è essenzialmente una scienza esatta (anche se la crescente complessità dei sistemi favorisce la nascita di bug e, quindi, anche di una certa dose di aleatorietà), pertanto è possibile creare sistemi di simulazione per progettare, in modalità virtuale, la nostra board.

Questo è il caso del portale circuito.io, un sito web dove è possibile simulare la progettazione della propria idea con Arduino Uno ed una fornita serie di dispositivi disponibili (è possibile segnalare eventuali ulteriori dispositivi desiderati).

Il progetto, attualmente ancora in fase beta, sembra decisamente interessante soprattutto per avvicinare studenti ed appassionati al magico mondo dei microcontrollori, senza dover spendere cifre anche importanti nell’acquisto di materiale elettronico per i propri esperimenti.

Pertanto non mi resta che augurarvi buon divertimento su circuito.io !

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.