Lo stato delle Poste italiane

…perlomeno, lo stato delle Poste Italiane qui a San Rocco a Pilli (Sovicille, Siena) !

L’altro giorno mi reco alla filiale locale delle Poste per spedire un pacchetto. Scopro, oltretutto, che sono pure aumentate le tariffe. E vabbè…

Colgo l’occasione per chiedere, all’impiegata, un dubbio che mi assillava da qualche giorno, condiviso anche da alcuni vicini di casa: “Mi scusi, ma per caso ci sono problemi con la consegna della posta ?”

– “In che senso, scusi ?”

Io: “Beh, l’impressione è che il flusso della posta proceda a rilento. Insomma, ritardi nella consegna delle lettere.”

– “Siamo in periodo natalizio ed il carico di lavoro è molto alto e…”

Io: “Si, ok, ma guardi che ho notato questo già da qualche settimana, ben prima di natale…”

– “Guardi, si. Nel senso che a Siena è cambiata l’organizzazione e ci sono delle difficoltà con la gestione della posta, così che il postino ora si trova ad avere zone molto più ampie, consegnando la posta un giorno li ed uno là…”

Io: “Ah, ecco: un giorno li ed uno là !”

Insomma, il sospetto è stato confermato, seppur con fare molto informale, dall’impiegata visibilmente in difficoltà nel tentare di giustificare un servizio postale sempre peggiore, che dimostra evidenti difficoltà organizzative e gestionali. E non solo a livello locale: è di qualche mese addietro la notizia che l’intero sistema informatizzato di Poste Italiane Spa, gestito dalla IBM, ha avuto gravi problemi.

Il fatto che più mi infastidisce della vicenda è l’assoluta NON INFORMAZIONE all’utente, che deve solo subire un disservizio senza neanche l’impegno, per Poste Italiane Spa, di trovare una giustificazione plausibile.

Tuttavia le filiali sono piene di volantini che pubblicizzano i loro prodotti bancari (BancoPosta), il PosteShop (evoluzione del catalogo PostalMarket) etc etc etc

Tra l’altro oggi l’Antitrust ha detto: “Scorporare il Banco Posta da Poste Italiane”.

Ma se le Poste tornassero ad occuparsi solo…della posta ?

(Visitato in totale 1 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.