I dati di oltre 325mila donne francesi in vendita sul Web

“Trovami una bonazza ignuda da mettere in copertina pel servizio sulle molestie virili.”
Altan

Un attore ha messo in vendita un cospicuo database di PII (Personal Identification Informations) relativo a 325636 donne francesi. Dal piccolo sample scaricabile liberamente come prova della bontà, nel database sono contenuti nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza e indirizzo mail.

Alcune veloci verifiche da me effettuate sembrano confermare l’autenticità di alcuni dei dati riportati, che espongono le malcapitate ad attacchi tra cui l’odioso sexting.

Credo sia una delle prime volte che vedo la vendita d’informazioni personali relativa a sole donne, stimolando gli appetiti dei predatori sessuali sempre alla ricerca di vittime da molestare: un problema da non sottovalutare, soprattutto con l’enorme disponibilità di fonti OSINT dalle quali recuperare foto e altri dati personali.

C’è anche da chiedersi dove e come sia stato possibile recuperare un dataset così mirato: data scraping su qualche portale di dating? Oppure una qualche fonte relativa a servizi per sole donne francesi?

In ogni caso, ennesimo esempio della necessità di rivedere le nostre abitudini comportamentali, cercando di divulgare meno informazioni personali possibili, avendo cura di tutelare al massimo la nostra privacy. Anche sul web.

Questo articolo è stato visto 1 volte (Oggi 1 visite)

Hai imparato qualcosa di nuovo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.