ZTE MF90 WiFi Router LTE

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Oggi vi presento un oggettino molto interessante ed utile in viaggio, che essenzialmente rappresenta l’evoluzione con supporto alla rete a banda larga LTE dei router GPRS come lo Huawei E5331 di cui ho già parlato.

Lo ZTE MF90, con un ingombro abbastanza contenuto ed un firmware piuttosto completo ed interessante, rappresenta sicuramente una scelta comoda per chi desidera connettività in viaggio, da condividere con parenti ed amici o, semplicemente, tra più dispositivi.

Acquistabile su Amazon a circa 85€ spedizione inclusa, lo ZTE MF90 vi permetterà di connettere via wifi il vostro laptop anche mentre siete in viaggio e non avete hot-spot pubblici disponibili: un trucco, che ho personalmente adottato, è di configurare la rete WiFi analogamente a quella casalinga così da non dover impazzire tra mille configurazioni diverse.

Sul retro, lo sportellino che si apre a slitta (facendolo scorrere verso il senso indicato dalla freccia) contiene il vano per la batteria a Ioni di Litio da 3,7V 2300mAh, lo slot per la SIM (formato normale) e una eventuale memory card in formato microSD.

Interessante la presenza dei due connettori mini-PCI per collegare altrettante antenne esterne ed estendere la portata del segnale Wi-Fi.

Anche il firmware del router è degno di attenzione: dopo averlo acceso, tra le varie reti WiFi disponibili troverete anche quella con il BSID indicato nell’adesivo interno al vano batteria. Connettetevi, inserendo come chiave quella indicata sempre sul medesimo adesivo. A questo punto potete puntare il vostro browser all’indirizzo 192.168.0.1 ed accedere al pannello di amministrazione usando la password di default “admin“.

Tra le consuete opzioni di setup della rete WiFi e 4G-LTE, c’è anche la possibilità di attivare il firewall interno, il port-mapping ed il supporto per la DMZ, nel caso vi siano dei server/servizi da poter raggiungere dall’esterno.

La durata della batteria può essere notevolmente ampliata attivando le funzioni di risparmio energetico e la riduzione della potenza del WiFi.

Buona navigazione !

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Fausto Bertollini ha detto:

    Ciao buona sera sono fausto. Ho una zte marcata Wind. Volevo sapere se andava bene anche con una scheda tim.

  2. Nicola Nonino ha detto:

    Buonasera Michele: posseggo questo dispositivo brandizzato TIM. Vorrei chiederle gentilmente come lo posso utilizzare con SIM di altri operatori, in particolare iliad mobile.

    Cari Saluti,
    Nicola 

  3. Rosario Scalone ha detto:

    Buongiorno Michele, uso ormai da circa 1 mese questo dispositivo brandizzato Tim con scheda tim. Il dispositivo lo collego a sua volta a un modem fritzbox 7490 per sfruttare al meglio il segnale.
    Quello che mi succede e che a distanza di circa 2/3 gg di utilizzo, cade letteralmente la connessione, e per poterla far ripartire devo togliere corrente a entrambi i dispositivi.
    La cosa che ho notato e che durante questi 2/3 cv di funzionamento, spia riferita alla rete rimane sempre lampeggiante blu e non fissa.
    E’ normale ciò?
    Puoi darmi qualche consiglio per risolvere?
    Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: