Il nostro primo Dell (e forse l’ultimo)

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Arriva oggi, con leggero anticipo sui tempo, il Dell Inspiron 15 acquistato a Febbraio attraverso il sito web della Dell.

Unboxing Inspiron 15

Unboxing Inspiron 15

Considerando il costo, ho deciso di scegliere la versione con il touch-screen anche perché, pur avendo l’intenzione di NON accettare l’EULA di Windows 8 (preinstallato) e di sostituirlo subito con Ubuntu, mi ero già sincerato della compatibilità (http://www.ubuntu.com/certification/hardware/201010-6645/).

Effettuo l’ordine, pago con carta di credito ed attendo, pazientemente, che arrivi l’oggetto del desiderio (che poi è un regalo per mia moglie).

Dell e rimborso licenza Windows 8

Dell e rimborso licenza Windows 8

Sulla questione della licenza Windows 8 ci torneremo, anche perché ho già avuto modo di scontrarmi, via Twitter, con Dell sull’eventuale rimborso della stessa.

Comunque, finalmente oggi arriva il corriere e consegna il pacco.

Trepidante, tolgo subito il Notebook dall’imballaggio e lo accendo, in attesa di veder comparire il fatidico pulsante “ACCETTA” sotto la licenza EULA di Windows 8…con la soddisfazione di NON ACCETTARLA, aprire il lettore DVD, inserire Ubuntu 13.10 64-bit e riavviare il tutto, godendomi -come ogni volta- quella “ventata di libertà informatica” tanto desiderata.

EULA di Windows 8

EULA di Windows 8

Decido però, prima di spianare il tutto, di verificare la compatibilità di tutto l’hardware lanciando la “live”: dopo qualche minuto di caricamento, il bellissimo desktop color lilla di Ubuntu 13.10 è a mia disposizione, con già funzionante la scheda Wi-Fi, il Bluetooth e tutto il resto…

Non resisto, così provo anche a verificare se già funziona il touch…e tocco lo schermo con il dito: nulla, non succede nulla.

Dettaglio

Dettaglio

Mmmhh…” -mugugno- “speriamo non mi faccia impazzire proprio il touch-screen !

Apro un terminale e digito i soliti comandi “lspci” e “lsusb“: non leggo nulla di strano, nulla che mi faccia pensare alla presenza di un touch…

Eppure deve esserci !” mi ripeto, così torno sul sito web della Dell a verificare.

Come da ordine, ho preso un Inspiron 15 codice CN35331 nella cui descrizione campeggia, ben evidente, la scritta:

Notebook di fascia alta con Windows 8.1, processore Intel® Core™ i3 e touch-screen

Solo ad un certo punto, scorrendo nella pagina, si legge:

 Tutto ciò che fai su Inspiron 15 è più divertente se aggiungi il touch-screen da 39,6 cm (15,6″) opzionale.

…opzionale…

La schermata sul sito Dell

Preso dal dubbio, provo a ripetere l’ordine cercando di capire se da qualche parte c’era una spunta, una select, dove scegliere il touch oppure no. Nulla, guardo bene, scruto ogni meandro dei moduli d’ordine ma nulla: da nessuna parte è possibile scegliere lo schermo, pertanto se ne deduce che, visto che lo pubblicizzano, deve esserci di default.

A questo punto chiamo il servizio clienti Dell, allo 02-69430137. Mi risponde gentilissima una signorina che, dopo le opportune verifiche, mi conferma che non è previsto il touch screen in ciò che ho acquistato. Ripeto le mie motivazioni, con il loro sito web proprio sotto il naso, ripetendo che da nessuna parte mi è stata offerta la possibilità di scegliere !

La signorina apre così una segnalazione, che mi viene confermata da una mail dove c’è scritto “La Vostra soddisfazione è il nostro obiettivo primario.“.

Vediamo, per il momento così così…

Aggiornamento 17.03.2014: intorno alle ore 09:30 mi contatta la sig.ra Kristina di Dell confermandomi che, purtroppo, il notebook da me scelto non prevede il touch-screen. Scusandosi per il disagio, mi offre uno sconto del 10% su un altro oggetto oppure, essendo un privato, la facoltà di avvalersi del diritto di recesso.

Decido di restituire il tutto e così mi invia, via e-mail, la richiesta dei dati necessari per la restituzione: mi invieranno il corriere per la consegna del bene e, successivamente, mi rimborseranno la cifra pagata.

Devo dire che, al di là del disguido tecnico, l’assistenza al cliente è molto efficiente.

Aggiornamento 26.03.2014: dopo che il corriere è passato nel pomeriggio di giovedì 20.03 a ritirare il pacco, la sig.ra Kristina mi ha inviato una mail informandomi del’avvenuto accredito della cifra, invitandomi comunque a verificare presso la mia Banca.

Schermata del 2014-03-26 11:52:23

Beh, che dire, la vicenda si è conclusa perfettamente, senza “incidenti” o problemi di alcun tipo. I miei complimenti alla Dell per la serietà e l’efficacia del servizio clienti e dell’assistenza !

Michele Pinassi

Blogger, appassionato di tecnologia, società e politica. Attualmente Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 19/03/2014

    […] dire, dopo l’esperienza Dell abbiamo deciso di puntare sull’oggetto del desiderio (informatico) di mia moglie, […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: