Configurare Whatsapp con il numero di un altro telefono

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Non è sicuramente una situazione comune ma può capitare di avere la necessità di configurare Whatsapp su un altro telefono con un numero diverso. Personalmente, ad esempio, mi viene più comodo avere Whatsapp sul tablet, che però ha una SIM solo dati, configurato con il mio numero di cellulare (dove però non ho accesso ad Internet). Così, per farlo, ho dovuto eseguire la semplicissima procedura di inserimento manuale del codice di conferma che Whatsapp vi invia via SMS.

Appena installato, Whatsapp vi chiede con quale numero di telefono volete registrarvi al servizio. Generalmente, il 90% delle volte è lo stesso numero del telefono dove lo usate ed il programma rileva automaticamente l’arrivo dell’SMS di conferma con il codice. Ma se il terminale è diverso, il programma dopo 5 minuti vi chiederà di inserire manualmente tale codice, che avete ricevuto via SMS sul terminale dove c’è l’utenza prescelta.

2015-12-14 15.25.25

Ad esempio, mettiamo che ho un telefono con numero X ed un tablet con numero Y. Tutti i miei amici hanno il numero X, che sanno essere il mio recapito di telefono. Però su X non voglio usare Whatsapp (o non posso), pertanto decido di installare il servizio su Y.

Sul terminale Y, dopo aver installato il programma, indico come numero di telefono X: il sistema invierà ad X un SMS contenente un codice di verifica di 6 cifre (123-456) mentre sul terminale Y il programma attende 5 minuti l’arrivo dell’SMS, che però non arriverà mai. Al termine dei 5 minuti, su Y il programma chiede l’inserimento manuale del codice: lo digitate, copiando i numeri dell’SMS ricevuto su X.  A questo punto WhatsApp assegnerà il Vs recapito di telefono “X” sull’altro dispositivo.

Michele Pinassi

Nato a Siena nel 1978, dopo aver conseguito il diploma in "Elettronica e Telecomunicazioni" e la laurea in "Storia, Tradizione e Innovazione", attualmente è Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: