Cisco SPA8000

Il Cisco SPA8000 è un ATA – Analog Telephone Adapter – da 8 porte FXS con connettori RJ-11.

Gli ATA sono dispositivi necessari quando si deve mantenere in funzione un dispositivo analogico (allarme telefonico, centraline caldaia, telefoni analogici particolari, FAX….) su un contesto VoIP su protocollo SIP.

Sul retro dell’appliance ci sono due porte di Rete ethernet RJ-45 di cui una di servizio (AUX), l’alimentazione (via alimentatore separato da 220VAC a 12VDC) ed 8 porte RJ11 e RJ21 (50-pin telco connector) per la connessione ai terminali analogici.

Oltre a supportare i codec audio più diffusi, come G.711 (a-law and µ-law), G.726 (16/24/32/40 kbps)G.729 A, G.723.1 (6.3 kbps, 5.3 kbps), lo SPA8000 supporta anche il Fax tone detection pass-throughFax pass-though (using G.711), oltre al Dual-tone multifrequency (DTMF): in-band and out-of-band (RFC 2833), via SIP info spesso necessario per impartire comandi ai dispositivi analogici.

Le specifiche tecniche, i protocolli supportati ed altri dati sono disponibili alla pagina Cisco SPA8000 8-Port IP Telephony Gateway Cisco Small Business Voice Gateways and ATAs Data Sheet

Autoprovisioning via DHCP

All’accensione, il dispositivo invia una richiesta DHCP Request in broadcast sulla Rete:

Tra i parametri DHCP, notiamo il TFTP server name (66) che serve ad indicare il server dove effettuare, via TFTP, l’autoprovisioning della configurazione.

L’opzione 66 deve includere lo schema ‘tftp‘ e l’IP dove effettuare la richiesta del file spa8000.cfg nella root del server TFTP.

Per isc-dhcpd, una configurazione tipica (/etc/dhcp/dhcpd.conf su Debian) è:

option domain-name "domain";
option domain-name-servers dns-server1,dns-server2;
option ntp-servers ntp-server;
option time-offset 7200;
option tftp-server-name "tftp://tftp-server";

....

class "ata_cisco" { # ATA SPA 112, 118, 8000
 match if (
 (substring(hardware, 0, 4) = 01:00:e1:6d) or 
 (substring(hardware, 0, 4) = 01:c4:72:95) or
 (substring(hardware, 0, 4) = 01:bc:67:1C)
 );
 option tftp-server-name "ip-server-tftp";
}

e sulla root del server tftp ip-server-tftp aggiungere il file spa8000.cfg contenente la configurazione comune:

<flat-profile>
<Resync_On_Reset>Yes</Resync_On_Reset>
<Resync_Periodic>30</Resync_Periodic>
<router-configuration>
 <WAN_VLAN_Setting>
 <WAN_VLAN_Enable>[1 se VLAN attiva, 0 se no]</WAN_VLAN_Enable>
 <WAN_VLAN_ID>[eventuale VLAN ID]</WAN_VLAN_ID>
 </WAN_VLAN_Setting>
 <Internet_Option>
 <Host_Name>[nome host]</Host_Name>
 <Domain_Name>[nome dominio]</Domain_Name>
 <DNS_Order>2</DNS_Order>
 <DNS>[dns server 1]:[dns server 2]</DNS>
 </Internet_Option>
</router-configuration>
<Transport_Protocol ua="na">http</Transport_Protocol> 
<Profile_Rule>http://provisioning-server/cisco.php?mac=$MAC</Profile_Rule>
<Primary_NTP_Server ua="na">[ntp server]</Primary_NTP_Server>
<Time_Zone ua="na">GMT+2:00</Time_Zone>
<Date_Format ua="na">day/month</Date_Format>
<Daylight_Saving_Time_Enable ua="na">No</Daylight_Saving_Time_Enable>
<TFTP_Server ua="na">[server tftp]</TFTP_Server>
<Primary_DNS ua="na">[server dns primario]</Primary_DNS>
<Proxy_1_ ua="na"></Proxy_1_>
<Signaling_Protocol group="System/System_Configuration">SIP</Signaling_Protocol>
<SPCP_Auto-detect group="System/System_Configuration">No</SPCP_Auto-detect>
<!-- Firmware upgrade -->
<Upgrade_Enable ua="na">Yes</Upgrade_Enable>
<Upgrade_Error_Retry_Delay ua="na">3600</Upgrade_Error_Retry_Delay>
<Upgrade_Rule>(!6.1.12)?http://provisioning-server/spa8000-6-1-12-XU.bin</Upgrade_Rule>
<Downgrade_Rev_Limit ua="na"></Downgrade_Rev_Limit>
<License_Keys ua="na"></License_Keys>
</flat-profile>
Questo è solo un file di esempio da modificare secondo il proprio contesto di rete. Consultare sempre il manuale per eventuali dubbi sui valori da inserire.

Con questo sistema possiamo impostare la configurazione per ogni SPA8000 esistente nel nostro sistema semplicemente personalizzando il file cisco.php sul nostro provisioning-server per restituire, ad ogni chiamata, la configurazione personalizzata secondo il MAC Address (la variabile $MAC viene sostituita dal MAC address del dispositivo, nel formato AA:BB:CC:DD:EE:FF).

Aggiornare il firmware all’ultima release disponibile

I Cisco SPA8000 che mi sono stati recapitati avevano a bordo il firmware 5.1.10, un po’ datato rispetto al 6.1.12 già disponibile sul sito di supporto della Cisco: avendo avuto svariati problemini in fare di provisioning, risolti con la nuova release, suggerisco come prima operazione di procedere immediatamente all’aggiornamento del firmware.

Per farlo, suggerisco di usare un server web dove caricare il file del firmware spa8000-6-1-12-XU.bin e, dall’interfaccia di amministrazione del Cisco SPA8000, indicare l’URL:

Dopo aver premuto il pulsante in basso “Submit All Changes“, il sistema si dovrebbe riavviare e dopo qualche minuto, se tutto è andato come previsto, il nuovo firmware dovrebbe essere pronto:

Configurare gli account VoIP

Il Cisco SPA8000 è un ATA con 8 porte analogiche su cui configurare altrettanti account VoIP.  ogni linea analogica è contraddistinta dai tab L1…L8, corrispondenti al relativo connettore RJ11 sul retro del dispositivo.

Per ogni linea si può configurare, oltre ai dati relativi all’account VoIP, anche alcuni servizi, chiamati “Supplementary service subscription“, la cui descrizione è reperibile sul manuale. Per ora ci interessa la sezione “Proxy and Registration” e “Subscriber Information“:

In particolare, alla voce proxy dovrà esserci l’IP o il nome DNS del nostro server VoIP di registrazione (Registrar) e subito sotto le credenziali di autenticazione “User ID” e “Password“.

Se la registrazione è andata a buon fine, insieme a molti altri dati relativi ad ogni linea, nella pagina “Info” troviamo “Registered”:


Se intendete configurare automaticamente anche le linee VoIP, le linee minime di configurazione sono queste, dove X è un numero da 1 a 8 che corrisponde alla linea:

<Proxy_X_>[server VoIP]</Proxy_X_>
<Outbound_Proxy_X_></Outbound_Proxy_X_>
<Use_Outbound_Proxy_X_>No</Use_Outbound_Proxy_X_>
<Use_OB_Proxy_In_Dialog_X_>Yes</Use_OB_Proxy_In_Dialog_X_>
<Register_Expires_X_>3600</Register_Expires_X_>
<Display_Name_X_>[Nome account]</Display_Name_X_>
<User_ID_X_>[ID utente]</User_ID_X_>
<Password_X_>[Password]</Password_X_>

Backup della configurazione

La configurazione degli SPA8000 può essere recuperata e salvata, in formato XML pronta per un eventuale importazione via TFTP, all’URL http://ip-spa8000/admin/config.xml dove ip-spa8000 è, ovviamente, l’IP del nostro ATA. E’ necessario essere autenticati come amministratore. 

 

Michele Pinassi

Nato a Siena nel 1978, dopo aver conseguito il diploma in "Elettronica e Telecomunicazioni" e la laurea in "Storia, Tradizione e Innovazione", attualmente è Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: