1° Eco-Giro del Lago di Montepulciano

Attenzione ! Questo articolo è stato scritto più di due anni fa. Ti prego quindi di considerare che le informazioni riportate potrebbero non essere aggiornate o non più valide.

Giovedì 2 Giugno, Festa della Repubblica, non poteva certo mancare una bella gara podistica dove fare una bella sudata: la prima edizione dell’Eco-Giro del Lago di Montepulciano !

Non fatevi ingannare dal nome: il Lago di Montepulciano non è proprio vicino Montepulciano….diciamo parecchio più in basso, quasi adiacente l’Autostrada del Sole. In più, e questo si che è interessante, si tratta di una riserva naturale protetta della Provincia di Siena istituita nel 1996 (Da Riserva Naturale Lago di Montepulciano):

Il lago di Montepulciano è un residuo della vasta palude che ha occupato gran parte della Val di Chiana fino all’epoca medicea, e rappresenta oggi una delle più importanti zone umide dell’Italia centrale. La Riserva rappresenta un importante punto di sosta per l’avifauna che si sposta stagionalmente dai paesi africani all’Europa, oltre ad essere utilizzato da numerose specie di uccelli per lo svernamento e per la nidificazione.

La gara, organizzata dall’ASD La Chianina Running, parte alle ore 9:30 dalla Loc. La Casetta, presso il centro visite della Riserva naturale. Percorso di 13Km (iscrizione 3€ con pacco gara a tutti i partecipanti), quasi tutto nella riserva naturale intorno al Lago. I primi 6Km sono tutti pianeggianti, ed anche un pò noiosi, lungo gli argini del lago, su un fondo sterrato ma agevole. La giornata è soleggiata con qualche nuvoletta e la pioggia della notte prima rendeva l’aria piuttosto umida ed afosa. Il primo ristoro  a 2,5 Km. Intorno alla fine del 6° Km si inizia a salire lungo il crinale di una collina, lungo una strada sterrata dal fondo instabile che aumenta la fatica. Si sale, fino la sommità della collina, per poi ridiscendere lungo una strada asfaltata che attraversa l’abitato di Mugnanesi, dove troviamo il ristoro dell’8° Km. Si continua a costeggiare le rive del lago, passando da Binami, per poi entrare nuovamente nello sterrato e ridiscendere verso l’arrivo. Gli ultimi 2 Km sono nuovamente nella riserva naturale, sotto un bel sole caldo e l’aria afosa.

Concludo insieme alla moglie, in 1h31m (tempo schifoso, lo sappiamo, ma l’ho fatta insieme alla consorte che non era allenata !).

All’arrivo un bel ristoro a base di frutta, salumi, ricotta e dolci.

Dopo la premiazione ci rechiamo alla Stazione di Montepulciano, dove erano disponibili delle docce e lo stand della sagra dove pranzare a 12€ per il “Menù del Podista”. Le docce erano…come dire…vistosamente retrò ma comunque dignitose. Il pranzo a base di pici al ragù e ciccia alla brace, con insalatina e cantucci con vinsanto per concludere. Acqua e vino inclusi.

Se faranno la seconda edizione, il prossimo anno, spero di farmi trovare preparato ! 🙂

 

 

Michele Pinassi

Nato a Siena nel 1978, dopo aver conseguito il diploma in "Elettronica e Telecomunicazioni" e la laurea in "Storia, Tradizione e Innovazione", attualmente è Responsabile del Sistema telefonico di Ateneo presso l'Università degli Studi di Siena ed esperto di sicurezza informatica nello staff del DPO. Utilizza quasi esclusivamente software libero.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: