Nice Places, l’app per scoprire posti nuovi

“Viaggiare è come innamorarsi: il mondo si fa nuovo…”
Jan Myrdal

Oggigiorno affidiamo gran parte della nostra vita agli smartphone. Dispositivi elettronici che ci accompagnano ovunque: al lavoro, a casa, a letto… che utilizziamo per rilassarci, divertirsi, rimanere in contatto gli amici e conoscenti, aggiornarsi, orientarsi etc etc etc.

Oggi vi presento Nice Places, una app per Android per scoprire i luoghi interessanti intorno a noi. Probabilmente non potrà dirsi una app innovativa ma, a differenza di molte altre, ha dietro una redazione che sceglie e crea i contenuti, offrendo informazioni verificate e di qualità sulle tante belle risorse turistiche del nostro Paese:

La ricchezza artistica, storica e culturale è un bene molto prezioso per tutto il nostro Paese, che secondo questo parametro si pone al primo posto al mondo. Noi crediamo che conoscere la storia e le particolarità dei numerosi luoghi intorno a noi sia un modo per apprezzare di più ciò che ci circonda. Può poi essere anche un modo divertente per viaggiare, appassionarsi e scoprire luoghi anche poco conosciuti, ma non per questo meno interessanti.

Con Nice Places, per esempio, si può passeggiare nel centro storico di una città, si può consultare l’app per scoprire quali sono i luoghi da visitare, sceglierne uno e attivare il navigatore per raggiungerlo e quando siamo nei pressi di un punto di interesse, si può aprire la descrizione sul cellulare per avere una breve panoramica di ciò che stiamo osservando.

Il progetto è stato ideato e sviluppato da Lorenzo e Dario, due giovani studenti nati e cresciuti a Siena, nel loro tempo libero. Indubbiamente una iniziativa lodevole, anche perché pur inserendosi in un segmento di mercato abbastanza inflazionato (di app simili ne esistono diverse), Nice Places cerca di puntare sulla qualità dei contenuti.

Al momento l’app è disponibile solo per smartphone Android. Si installa velocemente da Google Play ed occupa poco meno di 40MByte di spazio. L’unica autorizzazione richiesta è la posizione, necessaria per la geo-localizzazione sulla mappa e la visualizzazione dei luoghi interessanti attorno alla posizione, ed al momento non c’è pubblicità. L’app si connette ad un server per il fetch dei dati, quindi è necessaria una connessione dati attiva.

Rispetto alle prime release, abbastanza instabili, oggi l’app ha raggiunto un livello di maturità notevole ed è veramente comoda da usare. Inoltre hanno implementato le notifiche sui nuovi contenuti redazionali presenti sul blog, una bella idea per stimolare la curiosità degli utenti.

Sempre sul sito web ufficiale del progetto, www.niceplaces.it, sono visibili gli screenshot ed altre info sull’applicazione, che vi invito a provare: sono pronto a scommettere che vi piacerà!

P.S. Potete seguire Nice Places anche su Instagram, Facebook e Twitter

(Visitato in totale 5 volte, oggi 1 visite)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.