A proposito…

…di questo blog

Questo blog personale, nato da una idea che ormai ha oltre 20 anni (zerozone.it è stato registrato l’11 luglio 2000), nasce dalla volontà di contribuire alla comunità virtuale italiana (e non solo), offrendo principalmente contenuti originali e informazioni su argomenti di attualità e tecnologia.

Come ogni blog, è un libero e volontario progetto editoriale mantenuto da un privato cittadino.

Pur non essendo un giornalista professionista, negli anni ho deciso di attenermi ad alcune regole per la pubblicazione dei contenuti:

…di me

Sono prima di tutto un cittadino del mondo, poi un padre e per finire un marito.

Non mi piace definirmi un “blogger, anche se mi piace scrivere articoli divulgativi sul mondo della Rete e le sue insidie, oltre che raccontare tutto ciò che ritengo utile alla collettività. Mi piace immaginarmi come un hacker civico.

Professionalmente mi occupo di sicurezza informatica e sono il Responsabile della Cybersecurity dell’Università di Siena. Collaboro con il team di supporto al Titolare per ottemperare alla normativa europea GDPR.

Oltre a questo, gestisco il sistema telefonico dell’Università di Siena, curandone il funzionamento e la migrazione a tecnologia VoIP. Tra l’altro, ho realizzato in autonomia tutta la piattaforma telefonica VoIP utilizzando esclusivamente software libero (OpenSIPS, Asterisk…) e sviluppando anche il frontend di gestione, anche per gli utenti.

Nel tempo libero sviluppo soluzioni informatiche anche su piattaforme embedded come RaspberryPI, ESP8266 e ESP32, pratico sport e mi dedico alla fotografia.

Da anni sviluppo codice open-source in linguaggio C, PHP e Python, che trovate su GitHub.

Offro consulenza in ambito cybersecurity ad aziende e professionisti desiderose di migliorare la loro sicurezza interna.

Il mio curriculum e le mie esperienze professionali sono disponibili su LinkedIn @ www.linkedin.com/in/michelepinassi

Potete contattarmi in modo sicuro via KeyBase oppure via e-mail a o-zone@zerozone.it. La mia chiave pubblica GPG/PGP potete scaricarla da questo link.

Questo articolo è stato visto 61 volte (Oggi 1 visite)
Exit mobile version