Da Siena a Monaco di Baviera

Oggi è il gran giorno della partenza ! Contiamo di arrivare almeno fino a Monaco di Baviera e, dopo aver pernottato lì, ripartire l'indomani ed arrivare a Praga nel pomeriggio di giovedì 31 Marzo.

Partenza da Siena alle 8:30 circa, prendiamo la SI-FI ed a Certosa ci immettiamo nella A1 fino a Bologna. Proseguiamo verso Modena e poi Verona, lungo l'Autostrada del Brennero.

La strada corre veloce e non c'è molto traffico. Ci fermiamo a pranzare tra Trento e Bolzano e l'ottimo ritmo di marcia ci lascia ben sperare sulle possibilità di raggiungere Monaco.

Al Brennero sosta obbligata per acquistare la Vignetta (obbligatoria per le autostrade Austriache, pena multe salatissime). Optiamo per quella valida 10gg, al costo di 7,90€. Anche il camper (di peso inferiore alle 3.5t) acquista la stessa Vignetta.

Proseguiamo verso Innsbruck, lungo la E45, e proprio mentre commentavamo sull?esiguo costo delle autostrade austriache rispetto alle italiane (la A1 da Firenze al Brennero ben 38€ di pedaggio !) ecco un cartello ?Peage?: altri 7€ cash. Vabbè, speriamo che sia l'ultima volta (e così è) !

Superiamo la trafficata periferia di Innsbruck e velocemente raggiungiamo, dopo poche decine di km, il confine tedesco.

Continuiamo verso Monaco immettendoci nella E52 ed in poche ore arriviamo all'anello autostradale che circonda Monaco. Sono già le 18:00 ed iniziamo ad essere abbastanza stanchi dal viaggio: è il momento di guardarci intorno per passare la notte !

Prendiamo la prossima uscita, quella di Kirchheim bei Munchen, ed iniziamo a chiedere in giro: nulla, l'offerta è limitata a pochi lussuosissimi e carissimi alberghi. Memore dell'esperienza in Croazia, tento la tecnica del bar: mi fermo in uno dei tanti ristoranti del nome italiano e...bingo ! Trovo proprio una famiglia di italiani che mi indica l'Hotel Ibis, dell'omonima catena alberghiera, a pochi km da dove ci trovavamo.

Ci fermiamo così a pernottare all'Ibis Hotel di Feldkirchen, alla periferia nord di Monaco, per una cifra abbastanza irrisoria per la Germania: 63€ a camera doppia, senza colazione. Le camere sono pulite e dignitose ed anche per la colazione non c'è problema: i miei sono con il Camper e possiamo anche gustarci un bel caffè italiano fatto con la moka !

Io e Carmen decidiamo di sciogliere un pò le gambe con un 30" di corsetta lenta nei dintorni e così ci troviamo a girellare per Feldkirchen, una tranquilla cittadina, pulita ed ordinata. Individuiamo anche una bella pasticceria dove acquistare qualcosa di fresco per l'indomani mattina: la vacanza promette bene, siamo tutti stanchi del viaggio ma sereni e rilassati. Cosa potrebbe mai succedere ?

Durante la cena viene fuori una frase di mio padre che rimarrà scolpita nella mia memoria: "sento un rumorino provenire dal motore: domani mattina voglio farlo controllare in una officina...".

E così, approfittando della connessione Internet gentilmente offerta dall'Ibis Hotel, cerco qualche officina FIAT nelle vicinanze: che fortuna, una è proprio davanti all'hotel !

Scopriremo l'indomani cosa ci aspetta...buonanotte !